itFrosinone

LUOGHI DI RITROVO NATURA

Alberi allo Schioppo, fiorisce l’oasi cittadina

Alberi allo schioppo - Oasi Naturale Di Frosinone allo Schioppo

Alberi allo Schioppo, una bellissima realtà in divenire. Di recente si è proceduto alla piantumazione di diversi alberi e di arbusti allo Schioppo; che essendo una “micro oasi” all’interno della città, necessita di cure e attenzioni. Negli ultimi anni, si sono occupati dell’area alcuni valenti volontari, capitanati per lo più dal decano “Luciano Bracaglia”; leader degli ecologisti del frusinate.

Alberi allo schioppo

Sono così tante le buone cause in cui si è distinto Bracaglia; che l’anno scorso a furor di popolo ha vinto il “tricorno” del generale Championnet. Nel tempo i volontari hanno ripulito la zona da ogni genere di rifiuti e hanno provveduto a tagliare e potare cespugli, erba e arbusti per tenere ordinata l’area verde. L’idea “in pectore” di molti ecologisti e non solo, è che lo Schioppo diventi “Monumento Naturale”.

Alberi allo schioppo - Trono con il tricorno
Il tricorno vinto nel 2020 da Luciano Bracaglia

Per il momento possiamo essere lieti di vedere circa 50 esemplari tra alberi e arbusti; che daranno nuova linfa alla piccola oasi cittadina. A quanto pare il progetto prevede un rinnovo ecologico, per rendere il verde frusinate; un piccolo e curato monumento naturale. Per ora sono arrivati esemplari di alberi e arbusti autoctoni, tipici dell’habitat fluviale locale. Un po’ per volta sono stati messi a dimora dei Carpini bianchi, Noccioli, Ontani; Olmi e Aceri campestri.

Alberi allo schioppo la cascatella naturale frusinate

Ma anche Sorbi selvatici, Meli selvatici e Meli cotogni, Peri, Bagolaro, Ciliegi, Rose canine e Rose di San Giovanni, Sanguinella, Corniolo, Biancospino; Prugnolo selvatico e Berretta del prete. Anche se in modo ancora un po’ disordinato, all’interno di Frosinone c’è un polmone verde, che necessita di cure e un’adeguata sistemazione. Considerando anche la grande varietà di piccoli animali che popolano la zona.

Alberi allo schioppo -  la cascatella Dello Schioppoal centro della città

Non è così comune che in una città vivano tante specie diverse e la biodiversità va salvaguardata. Orbene, a quanto apre, nei prossimi mesi; tutta l’area sarà sottoposta a diversi interventi da parte dei volontari. Lo ha ben spiegato anche Elisabetta Veloccia del Coordinamento Schioppo Bene Comune. L’area in questione; recentemente è entrata nel Progetto Ossigeno della Regione Lazio. Al riguardo si è instaurato un dialogo costruttivo che si spera dia i giusti frutti. I volontari ciociari hanno “ben seminato”.

Monumento naturale frusinate

Tale iniziativa regionale, infatti, prevede la piantumazione di alberi e arbusti autoctoni e certificati; su tutto il territorio del Lazio. Seguiranno quindi altre fasi di piantumazione, grazie inoltre alla collaborazione del Parco dei Monti Aurunci; che si attiverà nella sistemazione complessiva di tutta l’area con belle staccionate, tavoli, panche e cartellonistica. Infine, l’Ente Parco dei Monti Aurunci, riunisce un sistema di aree naturali protette; che si estendono tra la provincia di Frosinone e Latina. Può fruire di un vivaio forestale che fornisce quindi piante autoctone certificate.

Alberi allo schioppo - Fiume da dragare

Nondimeno, gli obiettivi del Coordinamento, sono la pulizia sia dell’area; sia dell’alveo del Fiume Cosa. Si potrà così portare le scolaresche  allo Schioppo; con un programma d’informazione e sensibilizzazione alle tematiche storico-ambientali. Il traguardo resta comunque l’istituzione dello Schioppo come Monumento Naturale; progetto ambizioso a cui tutti tengono moltissimo e in cui si profondono tutti gli sforzi.

Alberi allo Schioppo, fiorisce l’oasi cittadina ultima modifica: 2021-03-20T08:00:00+01:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
3
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x