I FRUSINATI RACCONTANO FROSINONE

itFrosinone

COMITATI VALORI ED EMOZIONI

Carcere e solidarietà, fino alla Protezione Civile

Carcere e solidarietà - Gruppo Comunale Protezione Civile

Carcere e solidarietà possono viaggiare uniti. Al riguardo, un gruppo di detenuti della casa circondariale “Pagliei” di Frosinone; ha effettuato una donazione a favore della Protezione civile. Ciò allo scopo di contribuire, per spirito di solidarietà, alle esigenze dei più bisognosi; in questo periodo di emergenza sanitaria”.

carcere e solidarietà - Mani Tese per aiutarsi

Questo è quanto si legge nella nota a firma della direttrice dell’istituto; dr.ssa Anna Del Villano. Essere in un carcere non sempre è l’anticamera dell’oblio. Per via dei fatti di cronaca e non solo; siamo portati a essere estremamente diffidenti verso chi è in carcere. Temiamo che chi esca sia pronto a delinquere ancora, poiché purtroppo ciò accade, eppure “dietro le sbarre”; spesso nascono e si sviluppano gesti di grande solidarietà.

Carcere e solidarietà

Vi sono uomini e donne che da dietro quelle mura che non possono valicare; vedono il mondo che va avanti. E attraverso la televisione, impotenti si prende visione delle tragedie; che continuano a flagellare il paese. Ragion per cui, c’è chi avendo fuori delle famiglie; vuole fare la propria parte e dare un contributo.

Carcere e solidarietà - Volontari uniti

Anche  detenuti della casa circondariale di Frosinone hanno partecipato in modo sensibile; ad effettuare una piccola donazione. Il gesto è stato del tutto volontario, “affinché la somma da noi raccolta; possa essere messa a disposizione per i più bisognosi(…) o per ricerche, affinché il nostro piccolo e sentito aiuto possa contribuire ad andare ad affrontare; quelle che sono le più disparate esigenze. (…) che in questo momento necessitano le strutture di assistenza sanitaria; della provincia di Frosinone. Nella speranza che a breve tutto torni alla normalità”.

Carcere e solidarietà Vs Protezione Civile di Frosinone

Lo schiaffo feroce che abbiamo subito dal #Covid19 è stato terribile, e tutti abbiamo cercato di dare una mano. La protezione civile del Comune di Frosinone, coordinata da Marco Spaziani con il supporto del responsabile dei volontari; Massimiliano Potenti, ha dunque inviato la nota, relativa alla donazione effettuata dai detenuti, alla segreteria del Capo Dipartimento, Angelo Borrelli.

Carcere e solidarietà - Croce Rossa italiana

Quest’ultimo, appena qualche giorno dopo; ha voluto sottolineare l’“apprezzabile iniziativa dei detenuti della Casa Circondariale. Voler destinare una donazione in denaro, a favore del Dipartimento della protezione civile; quale contributo per fronteggiare l’evoluzione dell’emergenza COVID-19 è stato molto apprezzato. Il contributo devoluto sarà finalizzato all’acquisto di materiale sanitario medicale; per dotare le strutture sanitarie della Protezione Civile, di tutto ciò che è necessario per la salvaguardia delle vite umane.

Marco Spaziani

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, la macchina comunale; ha attivato l’erogazione di servizi specifici e mirati. Tutti servono per attenuare i disagi connessi; alla diffusione del Covid-19. Ci sono da tempo, una serie di misure; per offrire supporto a tutti i cittadini. Allo scopo di rendere il più agevole possibile la fruizione dei nuovi servizi; sia a favore delle persone direttamente colpite dal contagio, sia dei nuclei familiari si è lavorato molto. Sono disponibili anche linee telefoniche dedicate e unità di personale e di volontari sempre reperibili. Dal 31 gennaio inoltre, data della prima attivazione del Centro Operativo Comunale, ad oggi; sono stati impiegati 416 volontari, tra le donne e gli uomini del gruppo Comunale di Protezione civile; con attività di presidio del territorio, informative, di supporto, assistenza e consegna medicinali e generi di prima necessità.

Carcere e solidarietà, fino alla Protezione Civile ultima modifica: 2020-06-16T07:00:00+02:00 da Simona Aiuti
To Top