Disabilità uditiva con F.AC.I.LIS. Frusinate avvicinando all'arte - itFrosinone

itFrosinone

ARTE ASSOCIAZIONI

Disabilità uditiva con F.AC.I.LIS. Frusinate avvicinando all’arte

disabilità uditiva - Opera D'arte evocativa

Disabilità uditiva e avvicinamento all’arte con F.AC.I.LIS. Frusinate, ci siamo. È stata dunque ammessa al finanziamento; la proposta progettuale appunto dal titolo “F.AC.I.LIS. Frusinate. Accessibilità Culturale. Interpretariato LIS”. Avvicinare quindi l’arte che ha mille linguaggi; lasciando che coinvolga più persone.

Disabilità uditiva e arte

Il Progetto, precedentemente approvato dalla giunta dell’Ente Comunale; su indirizzo dell’Assessore alla Cultura Valentina Sementilli, va avanti. Orbene, l’idea è il risultato idoneo nell’ambito dell’Avviso pubblico; per “Interventi regionali per la realizzazione di azioni rivolte all’inclusione sociale delle persone con disabilità uditiva”, del valore complessivo di 20.000 euro.

disabilità uditiva - Segni nel loro linguaggio

Si tratta di allargare la fruizione culturale e tale progetto vuole arrivare non solo a più “gente”; ma vuole arrivare a coloro i quali potrebbero restare esclusi perché diversamente abili. L’arte è per tutti e si devono trovare nuove forme di comunicazione. Non dimentichiamo che Beethoven era completamente sordo; almeno per una buona parte della sua vita. Eppure è riuscito a comporre musica di grande livello. L’obiettivo dell’amministrazione, infatti, è di diffondere e rafforzare sul territorio il servizio di interpretariato LIS; volto a garantire la piena accessibilità ai servizi pubblici da parte delle persone con disabilità uditiva.

l’Ecomuseo Orto del Centauro Chirone e Biblioteca Territoriale e Ambientale di Collepardo

La proposta progettuale è stata redatta di concerto con l’Ente Nazionale per la Protezione e l’Assistenza dei Sordi – Onlus APS – Sezione Provinciale di Frosinone. Nei confronti di quest’ultimo Ente, hanno espresso la propria volontà di partecipazione, in qualità di Partner; i diversi Comuni del territorio. Parliamo di Alvito, Atina, Castro dei Volsci, Collepardo, Fontechiari, Pastena, Picinisco, Pontecorvo, Vallecorsa. I comuni sono tutti titolari di Musei, Biblioteche e Archivi, già in relazione con l’Ente; in quanto aderenti del Sistema Integrato Frusinate per la Cultura, di cui Frosinone è capofila.

Disabilità uditiva - tabella del Linguaggio Dei Segni

Le strutture coinvolte, a partire già dal mese di luglio, saranno le seguenti. Il Museo Archeologico e Archivio Storico Comunale di Frosinone, Museo degli Strumenti musicali; Biblioteca del Teatro e Archivio Storico Comunale di Alvito; Museo Archeologico G. Visocchi e Archivio Storico Comunale di Atina; Museo Civico Archeologico e Archivio Storico Comunale di Castro dei Volsci.

Linguaggio dei segni

Inoltre l’Ecomuseo Orto del Centauro Chirone e Biblioteca Territoriale e Ambientale di Collepardo; Archivio Storico Comunale di Fontechiari; Museo della Civiltà contadina e dell’Ulivo e Biblioteca comunale di Pastena; Archivio Storico Comunale di Picinisco; Museo della Cultura Agricola e Popolare del Tabacco. Infine hanno aderito al progetto, il Museo delle Battaglie Monte Leuci; Biblioteca Comunale e Archivio Storico Comunale di Pontecorvo; e Museo Civico Demoetnoantropologico di Vallecorsa.

disabilità uditiva - Cristo Nell'arte benedicente

Inoltre, il progetto in pectore, si propone anche di garantire piena e costante accessibilità al patrimonio culturale da parte delle persone con disabilità uditiva; mediante l’impiego di risorse specifiche. infine, parliamo di risorse espressamente dedicate all’attivazione di interventi di interpretariato nel Linguaggio dei Segni. Quale opportunità e componente della propria vita sociale e della propria crescita cognitiva e culturale; così drasticamente compromesse dall’emergenza sanitaria.

Disabilità uditiva con F.AC.I.LIS. Frusinate avvicinando all’arte ultima modifica: 2021-07-08T07:00:00+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Naomi Haider

Ciao amico.
Spero che tu stia andando alla grande, mi chiamo Naomi Haider, ho qualcosa di segretamente importante da condividere con te, che creerà una buona amicizia con me e te, per ulteriori informazioni su ciò di cui voglio discutere con te, rispondimi alla mia email perché Difficilmente vengo online qui, è molto importante che tu mi risponda alla mia e-mail da lì e ti spiegherai in modo più dettagliato con le mie foto. Grazie. ([email protected])

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x