I FRUSINATI RACCONTANO FROSINONE

itFrosinone

COSA FARE ITINERARI

I fidanzati ciociari in “tour” per amarsi in modo originalissimo!

i fidanzati ciociari - Fidanzatini a tavola

I fidanzati ciociari non difettano in originalità e sono sempre in cerca di un modo eccentrico di giurarsi amore eterno! Sovente le coppie di Frosinone cercano luoghi e riti per dichiarazioni d’amore singolari, ma tra il serio e il faceto trovano sempre come farsi notare.

I fidanzati ciociari

I fidanzati ciociari non rinunciano a certi vezzi! Dopotutto festeggiare San Valentino, significa tornare un po’ ai “Lupercalia”, gli antichi rituali di fertilità e abbondanza dedicati a Luperco. Erano processioni sfrenate d’amore libero, caratteristiche mal viste dalla morale cattolica. Al riguardo, dopo le persecuzioni cristiane, si spostò la celebrazione al 14 febbraio. In ogni caso l’inventiva non manca!

i fidanzati ciociari - Dante E Beatrice nel dipinto
fonte foto – Wikipedia – Henry Holiday -pubblico dominio

Tuttavia, coloro i quali hanno in mente un “tour” di luoghi, riti propiziatori e benedizioni, stanno leggendo le “righe giuste”. Per un viaggio romantico, tanti potrebbero pensare a Venezia, per baciarsi nella laguna, eppure ci sono città più beneauguranti! Sembra, infatti, che a Verona, accarezzare il seno della scultura di Giulietta porti bene, e chissà, perché non provarci? Una tappa obbligata è anche Ravenna, presso la statua di Guidardello Guidardelli, un nobile cavaliere e condottiero al servizio di Cesare Borgia. La tradizione vuole che le giovani che desiderino sposarsi, debbano baciare il suo volto.

I fidanzati ciociari e le nozze

La lastra tombale si trova nella Pinacoteca di Ravenna. A Firenze invece, c’è la chiesetta di Santa Margherita de’ Cerchi, vicino al Museo Casa di Dante Alighieri”. Proprio lì Dante si sposò. E cosa più importante, v’incontrò Beatrice Portinari, l’amore della sua vita e musa.

ponte milvio - Lucchetto a forma di cuore
fonte foto – Pixabay

La leggenda vuole che Beatrice, lenisca magicamente le pene d’amore di chi va a rendere omaggio alla sua lapide lasciandovi delle lettere. Sono in molti i visitatori che onorano questo rito. A Città della Pieve invece c’è il “Baciadonne”, uno dei vicoli più suggestivi e “stretti d’Italia”, di circa 80 cm. E’ tradizione che i fidanzati vi si bacino appassionatamente e che porti bene. Per le coppie di fidanzati, un’altra tappa obbligata è Terni, dove riposano le spoglie di San Valentino. Ogni anno a Terni si organizzano molti eventi per gli innamorati, compresa una benedizione solenne.

Dante e Beatrice

Chi vuole fare un salto a Roma, potrebbe andare presso il “vicolo degli innamorati”, meno affollato del Pincio e del Gianicolo, e romanticissimo in mezzo al verde. I più social, probabilmente conoscono poi i rituali dei lucchetti legati a Ponte Milvio. Siamo presso uno dei ponti più antichi e importanti di Roma, anello di congiunzione tra le Vie Cassia, Flaminia, Clodia e Veientana.

i fidanzati ciociari - Romeo E Giulietta
fonte foto – Wikipedia – Ford Madox Brown – pubblico dominio

Libri e film under 18 hanno fatto scattare migliaia di lucchetti di giovani innamorati, e le chiavi sono finite nel Tevere, simbolo d’amore eterno. Chi invece va presso la fontana di Trevi, sappia che con due monetine lanciate si trova l’amore, con tre il matrimonio. Quello che pochi sanno è che c’è un’altra credenza che risale a quando l’acqua era potabile. Le ragazze, che dovevano salutare per un periodo il fidanzato che partiva, dovevano fargli bere un bicchiere dell’acqua della fontana.

Capri l’isola dell’amore

Rompendo poi il bicchiere, ci si garantiva la fedeltà dello sposo. I romantici temerari e appassionati delle scalate, potranno invece cimentarsi con “Il Sentiero degli Innamorati” ad Ascea Marina. Si tratta di uno dei sentieri trekking più amati del Cilento, con una vista mozzafiato sul Golfo di Velia e Punta del Telegrafo.

i fidazati ciociari - isola di Capri
fonte foto – Pixabay

Da lassù si può baciare, scorgendo anche Capo Palinuro. Tuttavia l’isola dell’amore resta senza dubbio Capri! Al riguardo, si chiama Chioma di Capri la poesia che Pablo Neruda dedicò all’isola più famosa del mondo. Capri avvolse il poeta e l’amata moglie Matilde in un delirio d’amore e passione. Non passava giorno in cui il poeta non scrivesse odi alla piccola isola e anche alla sua amata Matilde. Nessun litigio tra fidanzati può resistere a Capri, laddove ogni bacio è una promessa! Un bacio nella grotta azzurra è un bacio che resterà infinito!

I fidanzati ciociari in “tour” per amarsi in modo originalissimo! ultima modifica: 2020-02-12T08:00:00+01:00 da Simona Aiuti
To Top