I FRUSINATI RACCONTANO FROSINONE

itFrosinone

CIBO NATURA

I giardini di marzo, e l’orto da seminare per un buon raccolto

i giardini di marzo -Mimosa primaverile con pettirosso

I giardini di marzo e gli orti, iniziano a risvegliarsi in primavera. Quindi, il mese che incontra la primavera è una vera festa per la cucina. E’ giunto il momento di dedicarsi alla semina degli ortaggi che si vorranno raccogliere nei mesi successivi, fino all’estate. Ora che il timore delle gelate può finalmente essere accantonato, prenderemo la zappa, e concime. Mettiamo a dimora piante, semi da interrare in un vaso per dare il via ad una vere a propria passione.

I giardini di marzo

Con l’arrivo del primo tepore primaverile, è possibile iniziare la semina. Gli ortaggi che potranno essere raccolti tra la tarda primavera e l’estate, sono tanti. Zucchine, pomodori, melanzane, piselli e peperoni, per una fonte di vitamine ci aspettano. Chi ha lo spazio adatto, quindi un bell’orto, o un bel balcone grande, potrà provare a cimentarsi in una buona semina.

i giardini di marzo - Cipolle appena colte

Tuttavia si tenga presente che carote, ravanelli, rucola, lattuga e patate sono tra gli ortaggi che possono essere seminati tutto l’anno. Non dimenticate di seminare il basilico. Così potrete raccoglierne le foglie per preparare pesto gratis fino a settembre o ottobre. Aglio, angurie, asparagi, barbabietole, basilico, bieta, carote, cavoli, cetrioli, cime di rapa sono l’ideale. Cimentatevi con cipolle, finocchi, lattuga, melanzane, peperoni, pomodori, e porri che sono l’ideale. Se temete che il freddo possa rovinare i giovani germogli, usate i semenzai.

I giardini di marzo e i semenzai

Poi potrete trasferire nei vasi o in piena terra soltanto le piantine che appaiono più resistenti. Potete farveli da soli, realizzandoli con contenitori per alimenti di recupero. così potrete riporre i germogli al riparo da eventuali intemperie. In seguito potrete effettuare una scrematura delle piantine. Nel mese di marzo è possibile raccogliere le ultime zucche. Raccogliete ortaggi tardivi come i cavolfiori. Sarà inoltre possibile raccogliere lattuga, prezzemolo, rape, rucola, spinaci, verze ed erbe aromatiche da essiccare.

i giardini di marzo - Rosa da cogliere

Nel mese di marzo, come lungo tutto il corso dell’anno, è possibile dedicarsi anche alla coltivazione casalinga ed alla raccolta dei germogli. Potete partire da chicchi, semi o legumi secchi, tra cui troviamo ceci, fieno greco, semi di lino, erba medica, orzo, senape, lenticchie, o miglio. A seconda di quanto seminato in precedenza, potrete ancora avere la fortuna di raccogliere dai vostri vasi lattuga o rucola.

Trapiantare le fragole con luna calante

Non date troppa acqua al rosmarino che è un arbusto. Curate prezzemolo, lattughino da taglio, salvia. Togliete le erbacce alle erbe aromatiche, che saranno la fortuna della cucina. Tra le più adatte da seminare in vaso nel mese di marzo troviamo ravanelli, carote, basilico, zucchine. Seminate pomodorini, fagioli e fagiolini. Ma anche melanzane rotonde di piccola taglia, piccoli peperoni e peperoncini, cetrioli, e patate. Tenete sempre d’occhio le fasi lunari.

i giardini di marzo - i Frutti Della Terra

La tradizione contadina consiglia di seminare quando c’è la luna è crescente, ravanelli, carote, piselli, prezzemolo, lattuga. Ma anche lattughino , basilico, angurie, cetrioli, asparagi, cavoli, e zucchine. Con la luna crescente si possono inoltre trapiantare fragole, patate, cipolle e lattuga. Approfittate infine dei giorni di luna crescente per raccogliere le erbe aromatiche e le erbe officinali da essiccare. Approfittate dei giorni di luna calante per la semina di topinambur. Seminate radicchio, lattughino da taglio, bieta, e sedano.

Raccogliere le erbe con luna crescente

Prima della semina però, preparate l’orto ad accogliere le nuove piantine. Zappate il terreno, e occupatevi anche di preparare un nuovo cassone per il compostaggio. In una parte dell’orto, metterete quanto accumulato durante l’inverno, che tornerà molto utile. Inoltre, in questo periodo, si consiglia di procedere alla potatura di viti, meli e peri. Attendete ancora a mettere fuori le piante che avete riparato, poiché marzo può essere mutevole. infine, approfittate ora di raccogliere cipolle, aglio, scalogno e tutti gli ortaggi a bulbo dovrebbero essere preferibilmente raccolti quando la luna è calante.

I giardini di marzo, e l’orto da seminare per un buon raccolto ultima modifica: 2020-03-18T09:00:00+01:00 da Simona Aiuti
To Top