Il consolo, portare zucchero e caffè ai familiari del defunto - itFrosinone

itFrosinone

USI E COSTUMI VALORI ED EMOZIONI

Il consolo, portare zucchero e caffè ai familiari del defunto

Il consolo - Vedova con il velo

Il “consolo” è un’usanza ancora piuttosto viva, sia nell’Italia centrale, sia meridionale, che di fatto consistente nel dono di cibi; che parenti e amici mandano a turno ai familiari di un defunto nei primi giorni del lutto.

Il consolo

I familiari stretti, un tempo, non accendevano il fuoco e quindi non avrebbero avuto un pasto caldo nel momento del dolore. La morte di un familiare è sempre un momento delicato, e avere accanto, amici e parenti premurosi, aiuta nel frangente più critico. In una situazione del genere nessuno ha la forza, la voglia e il tempo di preparare da mangiare o, persino, di fare una spesa.

Il consolo - Colazione ricca dal bar

In una situazione simile, si aggiungono tanti altri accorgimenti ed impegni altrettanto difficili come la preparazione del funerale, la cura della salma, il dover accogliere le inevitabili e numerose visite di condoglianze. Nasce così la tradizione del “consolo”. Il termine come si evince, deriva da “consolare”. Eppure il consolo non consiste solo nel portare da mangiare in casa del defunto nel momento in cui si va a casa per le condoglianze. Non era e non è solo un supporto per la famiglia.

Tradizioni dell’Italia rurale

Il concetto è semplice, ma, ci sono vari tipi di “consolo”. Le differenze dipendono sia dalla vicinanza alla famiglia e sia dal momento in cui avviene la visita. Generalmente, infatti, la prima forma di vicinanza, avviene la mattina presto, dopo che la famiglia si è raccolta la notte intorno al  caro estinto.

Il consolo - Ricca Tavola per i familiari del defunto

Può anche essere un vassoio di dolci e ingenti quantità di caffè caldo già preparato. I più intimi, come cugini, zii, compari; portavano e portano ancora a turno, la mattina, una colazione consistente in latte, caffè e Pan di Spagna. La sera poi un pranzo completo; che comprende brodo, e carne lessa. Può seguire altra carne diversamente cucinata o salumi, frutta di stagione o frutta secca, vino o dolci. Gli amici invece, portano, nelle visite pomeridiane che continuavano per tutto il primo mese, generalmente dello zucchero o del caffè.

Portare caffè e zucchero alla famiglia del defunto

Alla spicciolata, conoscenti e familiari meno intimi, arrivano con pacchi di caffè, zucchero e, alle volte, scatole di biscotti o di cioccolatini. Non conoscendo le necessità della famiglia si tende a regalare cose che fa sempre comodo avere in casa e che possono conservarsi anche a lungo. La tradizione antica, voleva che i parenti e gli amici più stretti, per tre giorni, tanto durava il consolo, facevano arrivare in casa la colazione, il pranzo e la cena.

Il consolo - Abbracci e dimostrazioni di affetto

Addirittura, nelle famiglie borghesi, le colazioni arrivavano dal bar più importante della città, con tanto di cameriere che serviva i familiari del defunto e tutti quelli che erano venuti a consolare i familiari per la perdita subita. I pasti si preparavano in casa. Tutto quello che non si consumava era regalato alle comunità che si occupavano dei poveri con la raccomandazione di pregare per il defunto.

Colazione pranzo e cena il consolo

La pratica del consolo costituirebbe perciò l’erede, probabilmente senza soluzione di continuità, di quei banchetti funebri cui nel mondo greco-latino ci si riferisce con i nomi di silicernium e di agape; peraltro attestati anche nel mondo etrusco. Esisteva il silcernium, ovvero il banchetto che seguiva la sepoltura del defunto e che si consumava nei pressi della tomba. Si pensa che il rito avesse una funzione separatrice dei superstiti dalla dimensione di chi era stato colpito dalla morte e insieme purificatrice. Di esso permangono numerose testimonianze; più note quelle archeologiche, meno, forse, quelle di stampo numerologico. Il numero nove ricorreva infatti a segnalare, con funzione di limite, lo stato di sospensione in cui la famiglia era stata proiettata dal lutto e, pertanto, segnava il ritorno alla vita sociale da parte della stessa.

Il consolo, portare zucchero e caffè ai familiari del defunto ultima modifica: 2022-01-24T07:00:00+01:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Ottimo.

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x