itFrosinone

PERSONAGGI STORIE

Ilaria Roma di Ceccano, dirige le missioni spaziali dell’ESA

Ilaria Roma - primo piano della dottoressa Roma

Ilaria Roma, 41 anni, nata a Ceccano, a due passi da Frosinone, dirige le missioni spaziali dell’Agenzia Europea. La dott.ssa Roma nasce in un territorio fatto di campagna, colline, di uliveti, ma da subito si è distinta e si capiva che era destinata a grandi cose. E’ stata la prima della famiglia a laurearsi, affascinata da subito dalla matematica, la fisica e dalla tecnologia.

Ilaria Roma

Andare a studiare ingegneria aerospaziale lontano, all’inizio sembrò una bella avventura. Eppure tanti, sapendo quanto era brillante hanno incoraggiato Ilaria. Oggi è a capo della sezione “Systems and Concurrent Engineering Section” di ESA; ovvero il “Concurrent Design Facility” (Dipartimento di Progettazione Concorrente). In questo contesto nascono nuove missioni spaziali. Ilaria Roma e il suo gruppo di lavoro sviluppano e valutano missioni, verificandone la fattibilità concreta.

Ilaria Roma - Bambina Tra Le Stelle che tocca la luna

Al contempo, sviluppano i requisiti industriali e tecnici per far sì che ogni missione vada in porto al meglio. Il team progetta missioni d’esplorazione umana e robotica verso Marte; analisi sulla navigazione, o la realizzazione di satelliti per le telecomunicazioni o l’osservazione della Terra. Ogni va analizzato, anche solo su come fotografare un pianeta, calcolando e stabilendo l’energia necessaria alla macchina fotografica. Come fornire e assemblare le batterie o il carburante o riguardo  i requisiti termici.

Ilaria Roma direttrice delle missioni spaziali

E’ importante calcolare la traiettoria e quali porzioni di essa potrebbero essere fragili. Si deve pianificare ogni missione con precisione. Fare questo lavoro significa soprattutto elaborare una strategia europea per lo spazio. Emerge importanza di dover decidere  in modo ponderato per quali parti di un progetto, utilizzare un budget individuale; oppure uno combinato degli stati membri di ESA”. La pianificazione di una missione richiede spesso diversi anni; talvolta decenni.

Ilaria Roma - Astronauta attorno al pianeta terra

Si tratta di un lavoro sempre svolto comunque a supporto dell’umanità. Quando si progetta una nuova missione o a una nuova tecnologia, l’attenzione è sempre rivolta a come poter acquisire maggiori conoscenze per rendere migliore la vita sulla Terra. L’entusiasmo non nasce per via delle sonde aerospaziali, o su come il mondo si è originato; ma piuttosto su come si possa vivere in modo più sostenibile. Dopotutto affrontare la pandemia, è stato più fattibile con la tecnologia e la ricerca.

Liceo di Ceccano

Alcuni anni fa, non avremmo potuto per esempio lavorare o fare acquisti da casa usando Internet, o chiamare un delivery. Ed è proprio qui che le tecnologie spaziali, tra le altre cose, ci hanno probabilmente sottratti da un disastro ancora più catastrofico. Ne è passata d’acqua sotto i ponti, da quando Ilaria Roma studiava al liceo di Ceccano! Dalle belle e rigogliose campagne ciociare, l’Agenzia Spaziale Europea era un miraggio lontano. Erano tempi in cui la oggi la dott.ssa Roma guardava il mondo con altri occhi.

ilaria Roma - Piccola Astronauta con i capelli rossi

Qualche anno dopo, quando è entrata in ESA, era una delle poche donne del gruppo, anche perché qualche tempo fa, erano molte meno le donne che si avvicinavano a facoltà universitarie scientifiche. Basti pensare che negli anni sessanta, le ragazze s’iscrivevano per lo più alla facoltà di Lettere. Molto è cambiato da allora, perché le donne s’interessano di medicina, matematica, fisica e anche d’ingegneria.

ESA

Tutto ciò quindi va anche a beneficio dei team e delle missioni, potendo contare su qualità e capacità organizzative di lavoro tipicamente femminili. Al riguardo, Ilaria Roma auspica che più ragazze intraprendano professioni tecniche; contribuendo in tal modo alla scoperta di realtà lavorative da esplorare e molto stimolanti. Per far si che ciò accada, forse non è il caso di regalare alle bimbe solo bamboline e parlare loro di principesse, ma stimolarle per sviluppare il potenziale. Attualmente anche l’ESA sta potenziando il suo personale femminile. Dopotutto, quando la dott.ssa Roma torna dai Paesi Bassi dalla famiglia a Ceccano, la curiosità su quel mondo è tanta. Tutti a quanto pare fanno domande sullo spazio; sulle nuove tecnologie e sul perché le stelle cadenti sono più belle ad agosto.

foto di Copertina fonte pag. uff. Facebook Ilaria Roma

Ilaria Roma di Ceccano, dirige le missioni spaziali dell’ESA ultima modifica: 2021-03-22T08:00:00+01:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
3
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x