CONSIGLI UTILI NATURA

La campagna Ciociara di marzo, ecco alcuni consigli

La campagna ciociara - immagine di pettirosso che si appresta a mangiare la frutta

“Marzo tinge, aprile dipinge”; in campagna, con il formarsi delle prime gemme, tutto si tinge di verde. Lo schiudersi dei fiori nel mese successivo, dipingerà i campi di mille colori e il tepore di aprile scalderà la campagna ciociara fertile e generosa.

campagna ciociara - contadino intendo a vangare un terreno

Da oltre cinquecento anni, ad aiutare l’agricoltore, è sempre intervenuto il “lunario”, che esprime il tempo circolare dei contadini; circolare come il girotondo del giorno e della notte, come la danza del Sole e della Luna. E’ come la processione delle stagioni, come l’eterno ritorno della vita dall’infanzia alla rinascita.  Con marzo inizia un nuovo ciclo vegetativo della natura, ma i contadini sanno che bisogna fare attenzione al tempo, molto variabile in questo mese. Correndo sulle auto asfaltate di Frosinone, poco si bada alla campagna subito a ridosso della città, che tuttavia vede i contadini lavorare alacremente.

Coltivatori diretti in erba

I mercati rionali di tutta la provincia si riempiono di verdure che vedono intenti un piccolo esercito di agricoltori. La verde Ciociaria è in prima linea nell’agricoltura, ma coltivare la terra non è affatto semplice, poiché bisogna seguire un calendario in modo accorto. Ogni lavoro agricolo deve seguire regole rigide, altrimenti vino, olio e ortaggi vanno in malora!

la campagna ciociara - Mercato Rionale ciociaro

Negli ultimi anni, tanti neofiti si stanno avvicinando ad attività come l’orto, “rispolverando” un pezzo di terreno avuto in eredità; qui si possono trovare dritte e consigli per ottenere ottimi frutti. Una terra ricca di uliveti e vigneti come la nostra, in marzo non riposa, infatti, sono tantissime le attività già in atto. Tutta l’attenzione a fine febbraio è stata già dedicata alla potatura: drupacee, pomacee, e piccoli frutti come mirtillo, lampone, ribes e more. La campagna ciociara vede nei vigneti che si è iniziato a distribuire il letame sottochioma.

Orti e frutteti da risvegliare

Si rincalza il terreno, avendo cura di pulire i tronchi dalle cocciniglie con una spazzola. Si dà avvio a piantagioni e semine proprio in queste ore: barbabietola da zucchero, girasole, mais e soia. Vengono seminati aglio, cavoli, asparagi, carote, cetrioli, cipolle, basilico, finocchi, lattuga, melanzane.

la campagna ciociara - Ravanelli in foto

Nei campi si piantano anche melone, patate, peperoni, piselli, pomodori, porri, prezzemolo, radicchio, rucola, sedano, spinaci, valeriana, zucca  e zucchine. C’è tanto lavoro anche nei frutteti, vanto di molti agricoltori ciociari. In questo mese si piantano nuovi alberi da frutto e anche frutti di bosco; con la luna calante si eseguono gli innesti.

La Campagna Ciociara - immagine dei frutti della campagna frusinate

Ora è anche tempo di iniziare i trattamenti parassitari e terminano al contempo le concimazioni organico minerali dei terreni. Le fragole vengono pacciamate. E’ anche tempo di andare in cantina a controllare il livello del vino e cambiare la pastiglia antifioretta. L’orto in marzo richiede una certa manutenzione.

Pisello odoroso, ribes e belle di notte nella campagna ciociara

Si cura la carciofaia, si rincalza l’asparagiaia, e si deve imbianchire il porro. Questo è il momento di trapiantare la bietola catalogna, cavolo cappuccio, scarola, e sedano. All’aperto si semina il ravanello, spinaci e misticanza. Si esegue il diradamento delle piantine nei semenzai; facendo attenzione a tenere sotto controllo lo sviluppo delle “malerbe”, zappettando o estirpandole manualmente; è tempo di curare il giardino, poiché arrivano delle belle giornate. A marzo si semina all’aperto specie rustiche come la bella di notte, la calendula, il convolvolo, crisantemo, malva, pisello odoroso, e iberis.

la campagna ciociara - foto di agricoltore che rinvasa piantine

In semenzai protetti potremo seminare amaranthus, astro, bocca di leone, dalie nane, petunia, salvia ornamentale, e zinnia. Questo è il momento di potare l’ortensia sempre con  luna calante. Si rinvasano le piante da interni. Possiamo mettere a dimora arbusti da fiore come il lillà, il gelsomino, e tutte le piante rampicanti; clematide, glicine, caprifoglio, ortensia rampicante, vite, americana, e edera.

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi.
La scrittura è parte di me; amo la letteratura, esplorare i mutamenti del costume, la storia, lo sport, e l’arte. Mi piace visitare i musei, le mostre. Sono affascinata dall’inconoscibile e curiosa del mondo.

La campagna Ciociara di marzo, ecco alcuni consigli ultima modifica: 2019-03-15T09:00:40+02:00 da Simona Aiuti

Commenti

To Top