La cascata dello Schioppaturo di Settefrati - itFrosinone

itFrosinone

COSA FARE NATURA

La cascata dello Schioppaturo di Settefrati

La cascata dello Schioppaturo - Cascata Dello Schioppaturo in piena

La cascata dello “Schioppaturo”, non è nota ai più, ma in tanti conoscono invece il Santuario della Madonna del Canneto; la Madonna nera nota non solo ai ciociari.

La cascata dello Schioppaturo - Lo Schioppaturo La Cascata e il laghetto

Siamo nella zona di Settefrati, dove la natura ha un ruolo predominante e troneggia tra luoghi ancora incontaminati.

La cascata dello Schioppaturo

Dal santuario, e le acque fresche che lo lambiscono, possiamo inoltrarci tra i faggi, dove vivono orsi, caprioli, camosci, cinghiali, lupi, volpi, donnole e cervi. Regno anche di tante specie di uccelli che nidificano indisturbati, emettendo suoni che chi vive in città ha un po’ scordato. Lassù vi sono meravigliosi faggi secolari; ci si può bagnare, anche in estate in acque gelide e rigeneranti.

casula chiara - Giovanni Paolo II con la tiara

Siamo tra i Monti della Meta, quindi godiamo di paesaggi mistici, tenendo il naso all’insù. Proprio da queste parti, nel luglio del 1985 in modo molto riservato, arrivò papa Giovanni Paolo II, che era devoto alla Santa Vergine. Il Papa a quanto pare, s’intrattenne un paio di giorni; ospite del collegio dei Frati Salesiani. Il santo padre, oltre ad essere devoto alla Madonna, oggi santo, amava le montagne e panorami come questi.

La cascata dello Schioppaturo di Settefrati

Il papa si ritirava in meditazione, pregando, passeggiando, rinfrancandosi e rigenerandosi proprio nei pressi dello “Schioppaturo”; la cascata sul Torrente Melfa. Perché non ripercorrere i passi di quel pellegrinaggio?

La cascata dello Schioppaturo - Ruscelli in piena

Il fiume Melfa è un po’ una guida, e seguendolo, si ha la sensazione d’essere fagocitati e diventare parte del verde. I suoni della natura cullano, ristorano e placano le ansie. Sarà bene ricordare però che da queste parti può far freddo. Siamo in zone selvagge, ragion per cui sarà bene avere un buon equipaggiamento. L’acqua non deve mancare in borraccia, così come un bel pranzo al sacco e se non si è esperti, meglio farsi accompagnare da guide esperte. Orbene, salendo, e continuando il percorso, si dovrà superare almeno tre tornanti. Lentamente, salendo sulla sinistra potremo già ammirare la “marmitta dei giganti”, strano nome, ma si tratta di una bella e ricca cascata d’acqua incredibile.  

Rifugio dell’acquanera

Possiamo arrivare fino a 1200 metri d’altezza e di più. Si segue pian piano il sentiero, fino ad affacciarsi appunto sulle spettacolari marmitte fluviali; formate dall’azione erosiva dell’acqua. Ricordate che è meglio seguire sempre il letto del torrente, evitando di disorientarsi. Camminando, dopo una serie di tornanti, ci colpiscono diversi salti d’acqua e cascatelle che si susseguono lungo il tracciato. Camminando su una via sterrata e dopo pochi minuti troviamo un sentiero che sfiora il fiume Melfa.

La cascata dello Schioppaturo - Giornale Di Settefrati in piena
fonte foto – pag Facebook – Settefrati giornale

Con una mezzoretta, arriviamo alla cascata dello Schioppaturo. A ricordo della visita del Venerabile Servo di Dio Papa Giovanni Paolo II è stata scoperta una lapide, per rammentare che il grande papa fu a Canneto, proprio in quel luogo. Il Consiglio Comunale di Settefrati l’ha voluto opportunamente che la Cascata, alla base della quale sostò in riposo e preghiera il grande Papa, già molto cara ai Settefratesi.

Settefrati

Tornando a noi, dopo una sosta, possiamo percorrere verso nord, imboccando la sterrata, deviando a sinistra, seguendo l’indicazione “cascate e acquanera”. Risalendo un ripido pendio seguendo un sentiero battuto ritorniamo sulla sterrata e seguendola arriviamo in una pianura; Continuando e camminando, perché non arrivare al Rifugio dell’Acquanera a quota 1320 metri; con la fonte omonima. Da qui parte un altro sentiero che porta sulla parte alta della valle.

La cascata dello Schioppaturo di Settefrati ultima modifica: 2021-06-23T08:00:00+02:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Katherine Alexandra Giudice

Qué lindo lugar…

Julieta B. Mollo

Che bello!

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x