itFrosinone

pubbliredazionale CUCINA TRADIZIONALE VALORI ED EMOZIONI

Le ciambelle di Pasqua ciociare, soffici e all’anice

Le ciambelle di Pasqua ciociare - Ciambelle Lievitatecon uovo
Articolo promozionale

Le ciambelle di Pasqua ciociare, sono lievitate e all’anice. Si tratta di ciambelle davvero morbidissime. Si presentano con tanti semini d’anice all’interno e per tanti sono un ricordo legato all’infanzia. E’ lontana l’epoca in cui i forni a legna del paese sfornavano queste ciambelle, grandi, soffici e dall’odore particolarmente fragrante.

Le ciambelle di Pasqua ciociare

Si preparavano sempre la settimana di Pasqua e si mangiavano per la colazione. In alcune case si metteva anche un uovo al centro della ciambella e vi si incrociavano due strisce d’impasto sopra. Oppure più comunemente, si spennellavano con una glassa di zucchero. In ogni casa c’era una piccola variante, tuttavia, non mancavano mai sulle tavole della colazione di Pasquale.

Le ciambelle di Pasqua ciociare - Colazione Di Pasqua su tavola imbandita

Oggi, si trovano ancora in alcuni forni e nei negozi. Non è affatto complicato prepararle, quindi perché non ravvivare la tradizione? Non si tratta solo di ciambelline, ma di tradizioni, affetti e valori che si rispolverano e che riacquistano significato. Possiamo iniziare con un impasto di circa 6 uova. Serviranno almeno 2 bicchieri di zucchero semolato e 2 bicchieri d’olio di semi di girasole. Occorreranno anche poco più di 500 ml di latte intero a temperatura ambiente, 1 limone grattugiato e un po’ di sambuca o strega.

Ciambelle ciociare di Pasqua all’anice

Tenete a portata di mano dell’estratto di vaniglia, 2 cucchiai di semi d’anice e almeno 2 bustine di lievito di birra secco. Occorreranno almeno 1,700 Kg. di farina, 1,5 kg di farina Manitoba e due rossi d’uovo da spennellare alla fine. In una ciotola bisognerà montate le uova con lo zucchero fino a renderle spumose. Poi uniremo un limone grattugiato, la vaniglia e la sambuca. Mescoleremo, unendo anche l’olio e il latte.

Le ciambelle di Pasqua ciociare - Dolcetti Pasquali e ciambelline

Aggiungeremo anche i semi d’anice. Mescoleremo anche il lievito di birra, iniziando ad incorporarli al composto preparato. Quando l’impasto prenderà consistenza, lo trasferiremo su un piano di  lavoro, per lavorarlo almeno altri venti minuti di buona lena. Ora dovremo oliare una terrina, mettendoci dentro l’impasto. Lo copriremo con un panno doppio in un luogo caldo a lievitare fino al raddoppio. Infine, dovremo rimettere l’impasto sul piano di lavoro, tagliando dei pezzi di pasta, stendendola come un cannolo.

Colazione di Pasqua

Dovremo richiuderlo a forma di ciambella abbastanza grande. Le ciambelle vanno sistemate su carta forno messa su teglia. Infine si dovrà coprire con un canovaccio e dovranno lievitare ancora per una mezz’ora. Infornate poi a forno preriscaldato a 180°. Ora mescolate il tuorlo con un po’ di latte e spennellate le ciambelle. Lasciate cuocere per 20 minuti facendo dorare. Una volta sfornate e raffreddate, chiudete le ciambelle nei sacchetti di carta se non le mangiate subito.

Le ciambelle di Pasqua ciociare - Piattino con cucchiaino da dolce

La ricetta che vi propongo è la stessa che usava mia nonna con la quale realizzava una quantità considerevole di ciambelle che doveva durare per tutto il tempo pasquale. Tempo di Pasqua è tempo ci ciambelle!  Le ciambelle Ciociare sono semplici, povere per ingredienti ed al contempo fantastiche. Si tratta di un prodotto antico, semplice, che sopravvive con una ricetta tramandata oralmente che rimanda a sapori antichi e tradizioni popolari intramontabili.  

Le ciambelle di Pasqua ciociare, soffici e all’anice ultima modifica: 2021-03-30T08:00:00+02:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo

Buone!!!

Buono 😍

To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x