Miglior olio italiano? Il Ciociaro “Superbo” di Quattrociocchi - itFrosinone

itFrosinone

pubbliredazionale LO SAPEVI CHE TRADIZIONI

Miglior olio italiano? Il Ciociaro “Superbo” di Quattrociocchi

miglior olio italiano - un Ristorante Giapponese con ragazza in costume tipico
Articolo promozionale

Miglior olio italiano? l’olio ciociaro, il “Superbo” che ha vinto il prestigioso Joop in Giappone. A quanto pare, si è ben destreggiata con ottimi prodotti la Camera di Commercio Italiana all’estero.

Miglior olio italiano

Siamo arrivati fino in Oriente, in Giappone per la precisione con lo “ICCJ”. La lista dei piazzati e dei vincitori è lunga. I nomi sono usciti dalla IX edizione di JOOP (Japan Olive Oil Prize); che si conferma come leader e in modo “trachant”, sbaragliando la concorrenza come vetrina, affermandosi tra le competizioni più importanti a livello mondiale. A quanto pare il “Superbo” ciociaro, di Americo Quattrociocchi vince come miglior olio italiano nell’importante premio nipponico.

Miglior olio italiano - Ulivi in Ciociaria

Cominciamo ad essere avvezzi a riconoscimenti nazionali e internazionali, poiché gli oli e i frantoi del frusinate, stanno sbaragliando la concorrenza. Orbene, i migliori prodotti degli uliveti nostrani sono andati fino in Giappone per concorrere; aggiudicandosi i premi di JOOP e JOOP Design Award. E’ stata quindi la Camera di Commercio Italiana in Giappone (ICCJ) ad annunciare i vincitori della IX edizione di JOOP (Japan Olive Oil Prize).

Miglior olio italiano il “Superbo” dell’azienda Quattrociocchi

Anche se è solo alla sua seconda edizione, la competizione di JOOP Design Award; con la partecipazione nella giuria di componenti internazionali, è già d’alto livello. Nota è la dieta orientale, piuttosto sana, infatti, i giapponesi sono con noi italiani, tra i popoli più longevi al mondo. Al riguardo, il Giappone è il primo consumatore tra i Paesi asiatici d’olio extravergine. Inoltre, i giapponesi, sono tra i dieci più grandi importatori al mondo di olio extra vergine d’oliva.

Miglior olio italiano - Olio Con Caravella e cibo giapponese

I nipponici sono arrivati nel 2019 ad acquistare circa 72.844 tonnellate di olio d’oliva per un valore di 35.331 milioni di yen; ovvero (289,5 milioni di euro). Orbene, negli ultimi anni, il paese del “sol levante”, ha incrementato del 22% il consumo. Si evince quindi il grande interesse nipponico per il nostro olio che si conferma tra i migliori in assoluto. In Giappone, sono in aumentano anche le richieste degli oli aromatizzati.

Azienda agricola Quattrociocchi

Da ciò si evince, che i compratori nipponici si stanno interessando sempre più dell’olio extra vergine di oliva italiano; che stanno prediligendo per le sue proprietà salutari. Va detto comunque che in Giappone per la gara, erano in lizza circa 500 concorrenti, provenienti da circa venti paesi. Di questi, va sottolineato che l’89% delle importazioni verso il paese del sol levante, è europea. Dalla Spagna arriva il 59%, e dall’Italia il 37% d’olio. Tornando al JOOP, per la premiazione, c’era una giuria di 9 giudici internazionali; supervisionati da 3 panel leader.

Miglior olio italiano - Caravella Con Oli italianio

Erano Konstantinos Liris (Grecia), Miciyo Yamada (Giappone), Antonio G. Lauro (Italia). La selezione ha proclamato i vincitori nelle categorie I.G.P., D.O.P. Biologico, Monocultivar, Blend e Aromatizzato. A seconda del punteggio ottenuto, agli oli sono stati attribuiti i premi Best in Class, Gold e Silver. Un ruolo particolare in Giappone ha l’olio aromatizzato.

Miciyo Yamada

Miciyo Yamada, panel leader della manifestazione ha appunto dichiarato che per i consumatori non abituati ad acquistare questo prodotto; l’olio aromatizzato rappresenta una buona alternativa. I 3 vincitori del JOOP Design Award, si sono distinti nel comunicare l’identità del loro prodotto attraverso il logo; l’etichettatura e il design della bottiglia. La giuria di designer internazionali ha visto nomi del calibro di Fabio Novembre (Italia), Fumie Shibata e Yasuhikop Tsuchida (Giappone), Karim Rashid e Marc Atlan (USA), Adrian Geralnik (Spagna), Constantinos Hoursoglou (Grecia), Loukas & Vasso di StudioLav (Grecia).

Miglior olio italiano? Il Ciociaro “Superbo” di Quattrociocchi ultima modifica: 2021-05-13T08:00:00+02:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x