CONSIGLI UTILI LO SAPEVI CHE

Orto in ottobre in Ciociaria bello come un giardino!

orto in ottobre - Grappoli di uva

Per santa Giustina, il sette ottobre, tutta l’uva è in cantina. Il proverbio ci ricorda che questo è il mese dedicato interamente alla vendemmia.

Orto in ottobre

Orto in ottobre per non perdere i frutti migliori! Anche nel mese di ottobre l’orto richiede le giuste cure ed attenzioni. Per quanto riguarda alcune varietà, come il basilico, i pomodori, l’uva e i peperoni, in questo mese si raccolgono gli ultimissimi doni della natura. Dalla seconda metà del mese, inizia la semina dei cereali invernali e si preparano i letti di semina per la barbabietola da zucchero.

orto in ottobre - Uva Nelle Cassette

Poi termina la vendemmia dei vitigni tardivi, come il Trebbiano toscano, Barbera, o Cabernet. In cantina si deve seguire con attenzione e costanza la fermentazione del vino che bolle nei tini e bisogna tenere sotto controllo le temperature degli ambienti. In questo mese, si realizzano i nuovi impianti delle drupacee, pomacee e piccoli fruttiferi. Si raccolgono castagne e marroni. Quando i due terzi delle foglie dei fruttiferi sono cadute, si procede ad un primo trattamento anticrittogamico invernale a base di prodotti rameici.

funghi e castagne in autunno

Chi ha un orto casalingo, dovrà preparare il terreno nelle aiuole e nei vasi per accogliere le semine autunnali, e raccogliere erbe aromatiche da essiccare. Bisogna pensare alla semina in semenzaio o in piena terra e trapiantare le piantine che necessitano di maggiore spazio. Il tutto senza dimenticare di controllare il calendario lunare, come l’antica tradizione contadina ci insegna.

orto in ottobre - Funghetti

Nell’orto si ripuliscono i tunnel per la coltivazione invernale, e si lavora il terreno delle parcelle che hanno esaurito la produzione. Si seminano bietole, carote, cime di rapa, lattughe, fave, spinaci, piselli, e prezzemolo. Si trapiantano aglio rosa, asparagi, cicoria, carciofi, cipolle precoci, rape, spinaci, piselli, ravanelli, rucola e valeriana. Si imbiancano cardi, scarole, radicchi, indivia e sedani. Bisogna fare molta attenzione a lumache e limacce. Riguardo la conigliera, attenzione alle foglie di Topinambur, e qualche pannocchia di mais che costituiscono un ottimo foraggio.

Orto di ottobre e Semenzai di autunno

Nel giardino in questo periodo si moltiplica molto per talea, come il rosmarino. Potete sbizzarrirvi con aucube, bosso, camelie, rose, spiree, forsizie, lauroceraso, o berberis. Per divisione di cespo si lavora su molte erbe perenni come alisso, aubrezia, arabis, armeria, coreopsis, garofano e geum.

orto in ottobre - Mele Rosse

Con l’autunno si ricoverano gli agrumi, e le piante ornamentali delicate. Inoltre si ravviva e s’integra la ghiaiatura dei viali. È tempo di andare per castagne e per funghi, di terminare la vendemmia e di iniziare la raccolta delle olive, nel caso se ne abbia la fortuna. Fate attenzione al gelo che prima o poi arriverà e munitevi di equipaggiamento. Sul balcone i semenzai possono essere realizzati con dei contenitori come i barattoli dello yogurt o le confezioni delle uova, che verranno riempite con terriccio; in cui riporre pochi semi alla volta per poi selezionare eventualmente le piantine più resistenti prima del trapianto.

Bouganiville di ottobre

In questi giorni curate pure le bougainville, camelie, lantane e ortensie; prepariamo parecchi contenitori, da riempire con un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, quindi poniamoci le talee, interrandole di pochi cm. In seguito, potete usare un po’ di ormone radicante, specie se la stagione è rigida.

orto in ottobre - Bougainvillea

Nelle zone di montagna con inverni molto rigidi è opportuno conservare le talee in luogo riparato, in modo che il terreno non geli. Nelle altre zone possiamo anche lasciarli all’aperto, ma al riparo dal sole e dal vento. Se lo desideriamo possiamo approfittare di queste settimane per dividere le piante perenni da fiore, ottenendo nuovi esemplari, che potremo decidere di coltivare in contenitore, oppure di porre subito a dimora.

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi. La scrittura è parte di me; amo la letteratura, esplorare i mutamenti del costume, la storia, lo sport, e l’arte. Mi piace visitare i musei, le mostre. Sono affascinata dall’inconoscibile e curiosa del mondo.
Orto in ottobre in Ciociaria bello come un giardino! ultima modifica: 2019-10-02T13:22:00+02:00 da Simona Aiuti

Commenti

To Top