COSA FACCIAMO NEWS

Rigenerazione urbana, alberi mangia smog, fotovoltaico e ztl!

rigenerazione urbana - Zona Residenziale

E’ stata approvata la startup per la rigenerazione urbana all’interno del territorio comunale. Per il progetto che vuole “vestire” di nuovo parte del territorio, ci si avvarrà del supporto di tecnici esterni; per redigere il piano che verrà sottoposto, a valutazione in autunno.

Rigenerazione urbana a Frosinone

Rigenerazione urbana per definire quartieri e strade. Lavorerà al progetto anche la commissione urbanistica, per individuare gli ambiti sui quali intervenire, riqualificando le aree che; in passato, hanno visto lo sviluppo incontrollato di nuclei abusivi. Esistono vaste aree che non possono più ritenersi effettivamente agricole, quindi saranno consentiti nuovi cambi di destinazione d’uso nelle zone residenziali ovvero a servizi. Grazie alla novità della rigenerazione urbana, si valorizzerà la piccola proprietà immobiliare privata.

rigenerazione urbana - Pista ciclabile

pista ciclabile

Inoltre, potranno esserci nuovi introiti per l’amministrazione comunale, per i relativi oneri concessori. Pertanto alcune aree di Frosinone si rivestiranno di “nuovo” e godranno di nuovi servizi. Proseguono anche gli interventi nell’ambito del risanamento della qualità dell’aria e della promozione della mobilità alternativa. Sono attive e installate infatti, le paline luminose per indicare la presenza di zona a traffico limitato. Dall’autunno 2019, al riguardo, saranno attivate le “ztl” in orari precisi, e riferite a determinate tipologie di veicoli.

Piste ciclabili e piante “mangia smog”

Tali tabelloni luminosi segnaleranno agli automobilisti se il varco è in funzione o meno. Queste iniziative si inseriscono nel più ampio quadro di interventi tesi all’abbattimento delle emissioni e alla promozione di una mobilità sempre più eco sostenibile. A tal proposito, sono provvidenziali i due finanziamenti ottenuti, per la realizzazione di piste ciclabili in città.

rigenerazione urbana - Fotovoltaico

impianto fotovoltaico

Lo stanziamento vuole affrontare direttamente l’abbattimento di polveri sottili (PM10 in particolare) grazie alla presenza di piante definite “mangia smog”. Esistono molte tipologie di alberi che hanno proprio la funzione di “mangia smog” e anche la messa a dimora di questi alberi, potrà combattere l’inquinamento. Inoltre, dal prossimo anno scolastico, partirà la settimana corta per le scuole, che comporterà la disattivazione di circa 38 centrali termiche per due giorni. Stando al recente studio dell’Ispra, infatti, l’inquinamento da PM 2,5 deleterio, deriva proprio dal riscaldamento, che incide per oltre il 40% delle emissioni.

Impianti fotovoltaici e rigenerazione urbana

Il capoluogo ciociaro è diventato uno dei più virtuosi in fatto di raccolta differenziata (con una percentuale superiore al 70%, anche se ancora non basta. Tuttavia, ciò ha permesso uno sconto per le utenze domestiche di circa il 15% e del 10% per quelle non domestiche.

rigenerazione urbana - Ztl

Più importante ancora è  l’installazione di 9.000 punti luce comunali a led, e dell’installazione di impianti fotovoltaici previsti nella sede comunale di piazza VI. L’iniziativa riguarderà anche gli istituti scolastici ex “Ricciotti” e “Giovanni XXIII”. Il servizio di trasporto pubblico locale, inoltre, è totalmente ecologico, con mezzi tutti euro 5, euro 6, metano e batteria. Al riguardo, negli ultimi 5 anni la quantità di particelle immesse nell’aria è diminuita del 20%, come riconosciuto dagli enti di certificazione e controllo.

Ascensore inclinato

Nell’ambito degli interventi di promozione della mobilità ecosostenibile, all’incrocio tra via Aldo Moro e via Veccia, prima dell’ingresso della stazione di valle dell’ascensore inclinato; è stato installato, il dispositivo con le indicazioni relative al servizio della blindovia.

rigenerazione urbana - Segnalatore

L’impianto meccanizzato di collegamento tra via Aldo Moro e piazzale Vittorio Veneto, inoltre, al fine di evitare il surriscaldamento dei componenti dello stesso; a causa delle alte temperature della stagione estiva, dopo verifiche sul flusso dei passeggeri giornalieri, nel mese di agosto, osserverà i seguenti orari. Lunedì, martedì e giovedì dalle ore 7,30 alle 14.30 e dalle 16.45 alle 21.30; mercoledì 7, 14, 21 e 28 agosto dalle ore 7.30. Poi dalle 14.30 e dalle 16.45 alle  24; venerdì, sabato e domenica dalle ore 7.30 alle ore 14.30 e dalle ore 16.45 e alle 23.

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi.
La scrittura è parte di me; amo la letteratura, esplorare i mutamenti del costume, la storia, lo sport, e l’arte. Mi piace visitare i musei, le mostre. Sono affascinata dall’inconoscibile e curiosa del mondo.

Rigenerazione urbana, alberi mangia smog, fotovoltaico e ztl! ultima modifica: 2019-08-05T08:00:15+02:00 da Simona Aiuti

Commenti

To Top