Rocco Mortelliti, ciociaro genero di Andrea Camilleri - itFrosinone

itFrosinone

ARTE PERSONAGGI

Rocco Mortelliti, ciociaro genero di Andrea Camilleri

Rocco Mortelliti - Rocco Mortelliti in una foto recente

Rocco Mortelliti nasce a Ceprano, l’undici Febbraio del 1959. Da Ceprano a Roma il passo è breve. Frequenta, iscritto nel 1978 l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”; perché il suo futuro è il teatro e il cinema in mille sfaccettature. Nota non trascurabile, è che Mortelliti ha sposato una delle figlie di Andrea Camilleri, con cui nella sua carriera ha sovente collaborato.

Rocco Mortelliti

Mortelliti è attore, sceneggiatore e regista. Pur avendo sempre usato un basso profilo, si è distinto per molte opere estremamente interessanti. Nel corso di studi, Rocco Mortelliti si specializza sulla maschera della commedia dell’arte, che è il canovaccio su cui si basa un po’ tutta la produzione teatrale e non solo, del nostro paese. Recita tra l’altro a fianco di Ferruccio Soleri; Arlecchino mondiale, sotto la direzione dell’indimenticabile Giorgio Strehler.

Rocco Mortelliti - Camilleri in una locandina

Inizia poi una ricerca sulla maschera greca di Menandro (300 a.c.) e porta “La donna di Samo”; con la regia di Mario Prosperi, in tournèe negli Stati Uniti e in Giappone. Nel tempo Mortelliti ha tenuto seminari sulla maschera in varie università. Lavora anche per la televisione e per il cinema con registi tra i quali, Pino Passalacqua, Andrea Camilleri, Lizzani, Scola o Nico D’Alessandria. Nel 1984, Mortelliti decide di fondare con Demetrio Loricchio, la casa di produzione NUOVO FILM.

Rocco Mortelliti genero di Andrea Camilleri

Nel 1987 debutta nel cinema scrivendo dirigendo e interpretando il film ADELMO. Nel 1990 dirige con Francesco Martinotti e Fulvio Ottaviano il film a episodi sulla tossicodipendenza I TRARASSACHI, presentato al Festival di Venezia; con il quale vincono vari festival internazionali e sono in lizza per la nomination all’Oscar. Sempre con Ottaviano partecipa ai film “Cresceranno i Carciofi a Mimongo” e “Abbiamo solo fatto l’amore” come attore.

Rocco Mortelliti - Alessandra Mortelliti in foto

Nel 1999 dirige, scrive e interpreta il film “LA STRATEGIA DELLA MASCHERA” da un’idea di Andrea Camilleri, distribuito dalla Cecchi Gori. Parallelamente realizza spettacoli di mimo e pianoforte accompagnato da Paola Ghigo. Dirige inoltre “La voce umana” di Francis Poulenc, testo di Jean Cocteau. Tra i suoi altri film: “Quore”, opera prima di Federica Pontremoli, “Un difetto di famiglia” regia di A.Simone con N.Manfredi e L.Banfi. Cura anche la regia di varie opere liriche tra cui “Dido and Aeneas” di H. Purcell.

La scomparsa di Patò

Inoltre di C. Monteverdi “Il ballo delle ingrate” e “Il combattimento di Tancredi e Clorinda”. Il regista ciociaro ha scritto anche il libretto d’Opera “Il fantasma nella cabina”, tratto da un racconto di Andrea Camilleri; curandone anche la regia, con musica Marco Betta. Ha diretto inoltre presso il Teatro Politeama Greco di Lecce, l’opera lirica “Mozart e Salieri” di N.Rimsky Korsakow e “Bellini, le ultime luci” di Marco Betta. Al teatro Di Ankara, diretto dal maestro Dario Lucantoni, ha curato la regia di due opere liriche “Gianni Schicchi” di G. Puccini; e “ La notte di un nevrastenico” di Nino Rota.

Rocco Mortelliti - locandina del film

Rocco Mortelliti ha anche messo in scena “L’Inferno” di Dante Alighieri, prodotto dalla compagnia “Orazio Costa” e “Metamorfosi” di Ovidio prodotto dall’Atam per i giochi del Mediterraneo, Pescara 2009.

La Magaria

Tra i lavori più recenti di Mortelliti troviamo “La Magaria”, favola in musica scritta da Andrea Camilleri e musicata da marco Betta. Molto bello il film “La scomparsa di Patò” dal romanzo di Andrea Camilleri uscito nelle sale cinematografiche nel 2012. Sua figlia, Alessandra Mortelliti, è comparsa nel film con il ruolo della vedova Patò, per volontà del nonno. Compare anche in una puntata della serie Il giovane Montalbano, sempre tratta dagli scritti di Andrea Camilleri, e nel documentario Andrea Camilleri – Il maestro senza regole per raccontare del nonno. Ricordiamo anche la regia teatrale di “Famosa” di Alessandra Mortelliti 2014 infine la regia de “La Traviata” andata in scena in Giappone nel 2015.

Fonte foto : pag. Facebook Alessandra Mrtelliti/pag. La scomparsa di Patò

© Riproduzione riservata

Rocco Mortelliti, ciociaro genero di Andrea Camilleri ultima modifica: 2022-04-21T07:07:00+02:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x