San Tommaso d'Aquino a Monte San Giovanni Campano - itFrosinone

itFrosinone

CULTURA EDIFICI STORICI

San Tommaso d’Aquino a Monte San Giovanni Campano

San Tommaso d'Aquino - Tommaso E Gli Angeli in un dipinto

San Tommaso d’Aquino nasce a Roccasecca nel 1225. Teologo, filosofo, accademico e frate domenicano; Tommaso fu massimo esponente della Scolastica, definito al suo tempo “doctor Angelicus”. Orbene, dottore della chiesa dal 1567, San Tommaso è ancora oggi, è uno dei pilastri teologici e filosofici della Chiesa cattolica.

San Tommaso d’Aquino

Tommaso, figlio di Landolfo dei conti d’Aquino e di Donna Teodora Galluccio; nobildonna del casato napoletano dei Caracciolo, ha quindi i natali in una famiglia ricca e potente. Essendo il figlio cadetto, Tommaso era destinato alla vita ecclesiastica. Aveva cinque anni quando entrò come oblato nel Monastero di Montecassino, dove era abate Sinibaldo, figlio di Rinaldo D’Aquino. Il padre Landolfo, secondo la regola benedettina, versò un’oblazione di venti once d’oro al monastero; affinché accogliesse il figlio che era così piccolo.

San Tommaso d'Aquino - Castello di Monte San Giovanni Campano
fonte foto – Wikipedia – a Amiens984. – CC BY 3.0

Fu in quel luogo che Tommaso ricevette i primi rudimenti delle lettere e fu iniziato alla vita religiosa benedettina. Tuttavia, quando il fanciullo aveva pressappoco quattordici anni, venti di guerra si agitavano intorno al monastero. Il nuovo abate Corbario, consigliò Landolfo di mettere in salvo il figlio. Così Tommaso si ritrovò a Napoli, dove avrebbe proseguito gli studi. S’iscrisse al nuovo Studium generale; all’Università degli studi fondata da Federico II.

Abbazia di Fossanova

Proprio a Napoli Tommaso conobbe i Domenicani; ordine in cui entrò a far parte, scelta che pregiudicava i piani dei suoi genitori riguardo il suo futuro incarico di abate di Montecassino. Fu allora che la madre decise di inviare un corriere agli altri suoi figli. Questi ultimi si trovavano in zona di guerra ad Acquapendente. Donna Teodora voleva che i suoi figli prelevassero il fratello Tommaso, riconducendolo a lei. Con un colpo di mano e un drappello di uomini fidati, catturarono il fratello, facendolo salire su un cavallo.

San Tommaso d'Aquino - Tommaso che riceve la cintura della castità

Al galoppo lo portarono nel Castello di monte San Giovanni Campano; che apparteneva ai conti d’Aquino. Tommaso restò prigioniero nella torre per circa due anni. Lo scopo era quello di distoglierlo dalla vocazione religiosa domenicana; rientrando  nell’Ordine benedettino per seguire il volere dei genitori che volevano farne in futuro l’abate di Montecassino come lo era stato un suo zio.

Castello di monte San Giovanni Campano

Durante la prigionia, i fratelli di Tommaso, introdussero nel castello una giovane donna saracena discinta e provocante; ma il santo la scacciò con un tizzone ardente. In seguito a questa prova cadde in un sonno profondo. Gli comparvero in sogno due angeli; che lo cinsero con il cordone della castità, liberandolo per sempre dagli istinti sessuali, affinché potesse dedicarsi completamente agli studi teologici.

San Tommaso d'Aquino - tomba del santo
fonte foto – Wikipedia – Didier Descouens – CC BY-SA 4.0

In seguito il santo, aiutato da alcuni confratelli, sfuggì alla prigionia; calandosi con una corda da una finestra sul lato del castello sovrastante la chiesa di Santa Margherita. La stanza della prigione del santo è raffigurata in modo molto simile al reale; nella tela San Tommaso d’Aquino confortato dagli angeli del pittore spagnolo Diego Velázquez, conservata nel Museo diocesano di Orihuela, in Alicante (Spagna).

Montecassino e il percorso di San Tommaso d’Aquino

Tommaso, è considerato il punto di raccordo fra la cristianità e la filosofia classica; che ha i suoi fondamenti e maestri in Socrate, Platone e Aristotele. Il Santo nato a Rocccasecca è stat allievo di sant’Alberto Magno, che lo difese quando i compagni lo chiamavano “il bue muto” dicendo: Ah! Voi lo chiamate il bue muto! Io vi dico, quando questo bue muggirà, i suoi muggiti si udranno da un’estremità all’altra della terra!” San Tommaso si è spento il sette marzo del 1274 nell’abbazia di Fossanova. Le spoglie del santo sono state traslate in Francia.

San Tommaso d’Aquino a Monte San Giovanni Campano ultima modifica: 2022-01-26T07:00:00+01:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x