CULTURA EVENTI

Il Certamen di Arpino, torna la gara mondiale di latinisti

Certamen di Arpino - statua di Marco Tullio Cicerone

Il Certamen di Arpino, torna anche quest’anno, e sono tanti gli studenti attesi; tutte teste di serie dal talento sbalorditivo. Anche per il 2019 la gara del “Certamen di Cicerone”, si rinnova e tanti si cimenteranno con l’appuntamento con Cicerone.

Certamen di Arpino - mosaico romano

La gara è riservata ai giovani latinisti che frequentano l’ultimo anno dei licei classici e scientifici. Si tratta di affrontare una traduzione dal latino, e di commentare anche un passo di Cicerone, e farlo nel suo paese di origine: Arpino! La gara si svolge da tanti anni, e nel tempo ha acquistato notorietà e prestigio, essendo l’unico accreditato vero campionato del mondo di latino.

Certamen dal nove al dodici maggio

Da oltre trent’anni Arpino, il paese natale di Marco Tullio Cicerone, ospita la prestigiosa gara e quest’anno si svolgerà dal nove al dodici di maggio. La manifestazione è nata nel lontano 1980, per un’intuizione del preside del “Tulliano”, il prof. Ugo Quadrini; che quasi da subito, rese l’evento arpinate del “Certamen”, una gara internazionale, con fervore e passione, poiché alla competizione possono partecipare studenti di ogni nazionalità.

Certamen di Arpino - scritti di Cicerone

Ogni anno, oltre al fatidico testo da tradurre, il programma della tre giorni essendo molto fitto, impegna molto i ragazzi in gara, con vari eventi; si svolgono conferenze, dibattiti riguardo la lingua latina, ma anche seminari, mostre, e molto altro. Al riguardo, dal 2000 si tiene il “Simposio Ciceroniano”, relativo a tematiche relative la figura di Cicerone e la sua epoca. Il Principe del Foro”, ebbe, infatti, il merito di aver trattato con grande rigore i problemi propri dell’uomo.

Cicerone e il Certamen Ciceronianum

Cicerone se letto, appare incredibilmente contemporaneo, infatti, affrontò tematiche legate alla giustizia, patria, religione, amicizia, coerenza morale; dimostrando che alcuni principi sono immutabili nel valore che rappresentano. Forse, per quest’afflato valoriale senza tempo, il Certamen, dall’iniziale ambito locale e regionale, in pochi anni è cresciuto, attraendo, l’attenzione a livello internazionale; con la partecipazione di tantissimi studenti provenienti da ogni parte d’Europa.

Certamen di Arpino - Letteratura Classica raffigurata

Tutti attratti da un collante senza tempo, l’amore per la lingua latina, la figura dell’arpinate più famoso, e un indomito spirito di competizione. L’iniziativa è nata con la voglia di riaffermare la validità e l’importanza della cultura classica latina, per il patrimonio che cela e al contempo svela. L’arricchimento e la formazione che dona l’esame approfondito delle opere di un grande autore come Marco Tullio Cicerone, deve essere salvaguardato e tramandato. Gli studenti dimostrano ogni anno di trarre una grande lezione culturale, umana ed etica.

Letteratura latina e il Certamen di Arpino

Il Certamen di Arpino, costituisce un’importante momento che anima Arpino, antichissima e senza tempo, in cui ci si confronta con tante idee, per un dibattito aperto. Un po’ come accade nell’Università degli stranieri di Perugia, c’è un dialogo aperto nel Certamen, di pace, fratellanza internazionale, riguardo gli equilibri politici; si parla di Europa unita, poiché tessere una politica condivisa e coesa in Europa, significa crescita economica, progresso culturale, etico e sociale. In una coesione collettiva aperta, la grande lezione che il latino offre ai giovani, come lingua e come letteratura, è quella di far riscoprire la comune radice culturale europea.

Certamen di Arpino - Cicerone nell'arte oratoria

Ciò è fondamentale per una pacifica convivenza tra i popoli. Quest’anno per il Certamen, confluiranno ad Arpino, in Ciociaria, studenti e docenti da ben diciassette Paesi esteri. La manifestazione si pregia della cortese attenzione del Presidente della Repubblica, beneficia del Patrocinio del Parlamento europeo, e accreditata presso il Ministero dell’Istruzione.

La premiazione del Certamen di Arpino di Letteratura latina

Uno dei momenti più belli e toccanti del Certamen di Arpino, è la cerimonia di premiazione dei vincitori, che si svolge in Piazza del Municipio, dove sventolano le bandiere dei Paesi partecipanti. I ragazzi hanno l’onore di essere accompagnati in modo trionfale, a percorrere a piedi il tratto di via romana, presente nella piazza, in una suggestiva atmosfera di festa.

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi.
La scrittura è parte di me; amo la letteratura, esplorare i mutamenti del costume, la storia, lo sport, e l’arte. Mi piace visitare i musei, le mostre. Sono affascinata dall’inconoscibile e curiosa del mondo.

Il Certamen di Arpino, torna la gara mondiale di latinisti ultima modifica: 2019-04-08T08:00:45+02:00 da Simona Aiuti

Commenti

To Top