Sito megalitico a Ceccano, misterioso e affascinante - itFrosinone

itFrosinone

LO SAPEVI CHE MITI E LEGGENDE

Sito megalitico a Ceccano, misterioso e affascinante

Sito megalitico a Ceccano - Orologio Solare come esempio

Sito megalitico a Ceccano, misterioso e forse rivelativo. Indagare in alcuni ambiti archeologici non è affatto facile; tuttavia un po’ di acume e la tecnologia moderna possono andare in soccorso degli archeologi più temerari e “spericolati”, anche nelle importanti ipotesi da andare a ricostruire.

Sito megalitico a Ceccano

I siti megalitici sono luoghi di mistero antico; che hanno ispirato numerose leggende e anche legato il loro nome alle tradizione più esoteriche. Possiamo dire che i siti megalitici sono tra le testimonianze più antiche della civiltà umana; che siano mai pervenute fino ai giorni nostri. Di fatto, un megalito è una grande pietra o un insieme di pietre, assemblate in modo matematicamente perfetto; usate per costruire una struttura o monumento senza l’uso di leganti come calce o cemento. Il termine megalito proviene dall’unione di due parole del greco antico: μέγας, traslitterato mégas, cioè “grande” e λίθος, líthos, che significa “pietra”.

Sito megalitico a Ceccano - esempio di Menhir
Esempio di menhir

Generalmente i megaliti presentano forme e strutture diverse e stupiscono per maestosità e mistero. Si possono individuare alcune tipologie fondamentali come il menhir; che di fatto è un masso grezzo o appena sbozzato, conficcato nel terreno. Poi ci può essere anche il dolmen.

Acropoli di Alatri

Esso è caratterizzato da due o più pietre verticali e una orizzontale posta come architrave, che comunque non è presente nel nostro sito di Ceccano. Esistono inoltre strutture megalitiche ben più complesse, con vere e proprie fortificazioni. Ad esempio abbiamo l’acropoli di Alatri e i nuraghi in Sardegna. Sempre in Sardegna è possibile trovare altre costruzioni megalitiche utilizzate come tombe: le Tombe dei giganti, molto enigmatiche e misteriose. A quanto pare quindi esiste un sito megalitico a Ceccano, non molto noto, ma si staglia in un settore/argomento non solo interessante, bensì molto affascinante. Stiamo parlando del luogo in cui si trova di fatto il masso del “Guardiano” o “Vichingo”.

Sito

Chi ha indagato, ha riscontrato che in questo luogo, si può assistere a qualcosa di molto particolare; ovvero, al calar della sera, al tramonto dell’Equinozio tre elementi si allineano perfettamente.

Masso del Guardiano o Vichingo

Si può vedere Monte Caccume, la roccia/masso a forma di V e un piccolo Menhir. La cosa si verifica all’equinozio che si ripete due volte nella stessa identica posizione. Molto probabilmente, in un’epoca estremamente remota, questo luogo era sede di rituali; cerimonie di iniziazione quindi. A quanto pare, nell’area sono stati individuati degli oggetti, anzi dei manufatti. Stiamo parlando di due cerchi composti da pietre, in cui avvenivano i rituali. Chi ha indagato, ha ritenuto di doversi concentrare anche poi sulla posizione del Sole durante i solstizi.

cerchi - Sito Megalitico nel nord Europa

In astronomia, il solstizio d’inverno e quello estivo, cadono rispettivamente il 21 dicembre e il 21 giugno. In epoca antica e nell’epoca a cui si fa riferimento nello specifico, ciò era focale riguardo i cicli della vita e relativamente ai riti che si compiva. Sempre nella sperimentazione, si è voluto provare a mettere sulla roccia, anzi sul piccolo Menhir; una bussola.

Druidi e riti di iniziazione e Sito megalitico a Ceccano

Successivamente, si è aggiunto gli angoli dei solstizi; costruendo uno schema con al centro il piccolo Menhir. Volgendo poi lo sguardo sulla linea dei 60° che corrisponde all’alba del solstizio d’estate; si è potuto vedere chiaramente almeno 3 rocce allineate sulla direzione con un angolo 50°-60°. Facendo perno sul piccolo Menhir e cercando un riferimento, quest’ultimo è inequivocabilmente la pietra denominata il Guardiano. Dietro questa pietra a quanto pare, si trovano altre due rocce che sembrano definire chiaramente rispettivamente a sinistra e destra un ipotetica linea dei 120°.

Sito megalitico a Ceccano - esempio di Mura Megalitiche
Esempio di mura megalitiche

Si tratta di concetti un po’ astratti così spiegati, ma chissà, più avanti gli studiosi locali potranno di concerto con le autorità locali, portare delle scolaresche; fare degli esperimenti e sul posto, tutto potrebbe essere più chiaro. Insomma, parliamo di geometrie perfette legate all’astronomia, una sorta di calcolo matematico incredibilmente preciso, senza tecnologia in un’epoca molto remota.

Orologio solare

Comunque, sembra che osservando il complesso delle rocce da un po’ di distanza, e sovrapponendo ipoteticamente una griglia; il risultato confermerebbe l’allineamento. Insomma, il luogo custodirebbe un sito megalitico utilizzato come un enorme orologio solare perché in grado di scandire il passare delle stagioni. Osservando uno di questi manufatti, esso ricorderebbe una forma fallica; che anticamente serviva per i culti. Generalmente secondo le fonti, questa sorta di monolite, era posto su incroci di vene acquifere sotterranee. In qualche modo l’acqua o anche dei luoghi sensibili a terremoti; generavano o convogliavano energia, forse la stessa che serviva per i riti.

Sito megalitico a Ceccano, misterioso e affascinante ultima modifica: 2022-05-13T07:00:00+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x