I FRUSINATI RACCONTANO FROSINONE

itFrosinone

pubbliredazionale ITINERARI PASSEGGIANDO

Visitare Guarcino, incantevole borgo medievale

Vistare Guarcino - un arco medievale a Guarcino
Articolo promozionale

Visitare Guarcino è un’esperienza piacevolissima! Avvicinandoci al paese, si vede subito un grazioso borgo dalle fattezze medievali; che riporta indietro nel tempo, tra pietre antiche e angoli suggestivi. Guarcino sorge ai piedi dei verdi Monti Ernici, offrendo panorami boscosi e rigeneranti.

Visitare Guarcino

Le origini del borgo risalgono all’VIII secolo a.C. mentre il suo nome deriva “Varcenum” antica città fondata degli Ernici. Bighellonando nel paese, ogni pietra evoca una storia importante. Un duello epico, avvenne sotto le mura di Guarcino nel 1186; tra un soldato dell’esercito di Enrico VI, figlio di Federico Barbarossa, e il Malpensa, un cavaliere guarcinese.

visitare Guarcino - Guarcino In Autunno

Il prode Malpensa, ancora evocato in paese, salvò il paese dalla distruzione e dal saccheggio. Una statua dell’eroe troneggia nella piazza principale del borgo. Sempre nella piazza, c’è un’altra statua. Il monumento raffigura Bonetto Floridi; nobile guarcinese che partecipò all’ottava crociata. Orbene, il patrimonio artistico e architettonico locale è notevole, arricchito da portali, bifore, trifore e mura in pietra viva. La posizione strategica del borgo è sempre stata invidiabile; diventando, quindi, nei secoli, un’importante crocevia tra la valle del Fiume Aniene e la Valle del Fiume Cosa/Fiume Sacco.

Visitare Guarcino e il Malpensa

Come il turista potrà vedere, vi sono ancora una serie di torri difensive intorno al nucleo abitato; necessarie dopo la caduta dell’Impero Romano d’Occidente, poiché iniziarono le incursioni, sia saracene sia longobarde. L’isolamento e la bellezza selvaggia dei luoghi ha attratto anche molti eremiti; tra questi San Benedetto che, nel suo viaggio da Subiaco a Montecassino, passò per Guarcino.

Visitare Guarcino - Guarcino e i suoi vicoli

Un altro eremita, Sant’Agnello, si ritirò a Guarcino per sette anni in una grotta sui monti della cittadina; diventandone successivamente il Patrono. L’eremo, visitabile, è meta di passeggiate e ritiri spirituali; con una tradizionale processione ricorrente il 14 dicembre e l’ultima domenica di agosto. Un altro luogo di culto paesano che merita una visita è la chiesa di San Michele Arcangelo, risalente al periodo alto medievale. Nella chiesa, a navata unica, possiamo ammirare bellissimi affreschi risalenti al 1550 e il 1600; altri più antichi, del 1200, sono nella cripta.

Amaretti di Guarcino

Guarcino, conserva anche una torre campanaria a vela del XII-XIII secolo, ancora funzionante e unica nel suo genere in tutto il Lazio. Dopo aver tanto bighellonato, lo stomaco brontola! Guracino per fortuna ha un’eccellente tradizione gastronomica. Tra i prodotti tipici del borgo, più ricercati, si sono i famosi “Amaretti di Guarcino” fatti con squisita pasta di mandorle.

Visitare Guarcino - Guarcino In Notturna

Il loro inconfondibile profumo e sapore sono vanto in Ciociaria. Nel borgo non mancano luoghi in cui fermarsi a mangiare la tipica cucina locale, con vini dei vigneti ciociari. Si può gustare anche un fantastico prosciutto. Il paese sorge su un territorio ricco d’acque; vicinissimo alla stazione sciistica di Campo Catino. Nei dintorni c’è anche il suggestivo Monastero Benedettino di San Luca, forse fondato da San Benedetto. La Cripta di San Benedetto è mistica, e nei pressi dell’omonima porta vi è come dicevamo  il suggestivo Eremo di Sant’Agnello, appena  fuori il borgo.

Monti Ernici

La sua posizione crea un’atmosfera unica, suggestiva e e il suo isolamento permette di immergersi nella meditazione. Se il trekking e le passeggiate non spaventano; tra i centri storici e turistici più importanti e belli nei dintorni c’è Fiuggi, nota per le sue acque minerali note dai tempi dei romani.

Lampioni d'epoca - Guarcino illuminata dai lampioni

Fantastico una capatina anche aVico nel Lazio; ma anche Collepardo, o e la vicina certosa di Trisulti.D’interesse naturalistico e geologico, per chi ama il contatto con la natura, c’è il Lago di Canterno, caratterizzato dal fenomeno carsico che può farlo “sparire”. Infine non dimentichiamo che Guarcino è incastonato nei verdi e boscosi Monti Ernici; caratterizzati da una rete di sentieri che permettono di godere delle bellezze naturali della zona.

fonte foto – Lucia Menna/Lorenzo Marocco

Visitare Guarcino, incantevole borgo medievale ultima modifica: 2020-08-12T07:00:00+02:00 da Redazione
To Top