I FRUSINATI RACCONTANO FROSINONE

itFrosinone

CONSIGLI UTILI COSA FARE

Cose da fare in casa, come lo yoga e il training autogeno

Cose da fare in casa - Yoga unito al Fitness

Cose da fare in casa, tra gli hobby e attività varie, sono tante. In questo periodo di riposo forzato, non è detto che si debba poltrire sul divano. Al contrario ci sono attività da cui trarre grande giovamento nelle situazioni di stress e combattere la noia. Parliamo dello yoga e del training autogeno, strumenti estremamente versatili e utili per acquistare serenità e allontanare l’ansia. In particolare aiutano in situazioni d’ansia e stress a livello fisico ed emotivo.

Cose da fare in casa

Finiti i giochi da tavolo, e il bricolage, possiamo dedicarci allo yoga, che è un universo straordinario in grado di portare grande benessere. Tuttavia molte persone sono scoraggiate dall’iniziare a praticarlo, in quanto erroneamente credono che le sue posizioni richiedano un grande sforzo e prestanza fisica.

Cose da fare in casa - posizioni di Yoga

Non è affatto vero, anzi, è alquanto facile apprendere i fondamenti dello yoga per iniziare a praticarlo da principianti. Nondimeno, per alcune posizioni avanzate è necessario un po’ di esercizio, ma d’altra parte nessuno si aspetta che un neofita riesca a eseguirle al primo colpo! Dopotutto noi vogliamo solo rilassarci, liberarci dallo stress e iniziare a conoscere i benefici di questa meravigliosa disciplina. Il praticante di yoga, assumendo determinate posizioni, riesce a incanalare l’energia in alcuni punti del corpo, aprendo i propri chakra e ottenendo evidenti benefici fisici e mentali. Durante le varie posizioni è importante praticare una corretta respirazione, per mantenere la posizione assunta.

Cose da fare in casa come lo Yoga

Prendete pure un libro di yoga, un tutorial, dei video, e iniziate senza alcun timore. Le posizioni che si assumono, infatti, permettono il fluire all’interno del corpo dell’energia. Si ottiene il rilascio delle tossine, mentre il corpo perde di rigidità e diminuiscono le tensioni. Ma non solo, le posizioni stimolano la circolazione del sangue, e si ossigena meglio l’organismo nella sua interezza. La tensione accumulata scivola via, e ne consegue un abbassamento dei livelli di stress.

Cose da fare in casa - Yoga All'aperto con il partner

Le posizioni principali, donano sollievo alla schiena, al ventre, stimolano i reni, ghiandole surrenali, e rendono più flessibili i movimenti. Si previene il mal di schiena, i dolori cervicali, e combatte l’osteoporosi. Inoltre aumenta la flessibilità e del tono muscolare, fa bene al cuore, rafforza l’equilibrio, ottimizza le funzioni celebrali, Stabilizza livello di zuccheri nei diabetici. Ci sono molti libri da acquistare online, dei tutorial, e dei video alla portata di tutti.

Training autogeno

Se invece dello yoga, volete cimentarvi con il “training autogeno”, potete seguire lo stesso iter tra libri e video facilissimi. Il training autogeno è un metodo di auto distensione mente-corpo che può essere di sostegno in momenti di difficoltà. È di particolare aiuto in situazioni di ansia e stress. Parliamo di un metodo che consta di precise regole per l’apprendimento,  e necessita di applicazioni ripetute nel corso del tempo perché risulti efficace. Il training autogeno è un metodo, appunto, di auto-distensione.

Cose da fare in casa -  Meditazione per training autogeno

Ciò significa che chiunque lo impari poi lo potrà gestire in maniera autonoma. Per apprendere e utilizzare la tecnica del training autogeno ci vuole un po’ di tempo. Questo metodo, è stato introdotto per la prima volta negli anni trenta da Johannes Heinrich Schultz, psichiatra tedesco. La finalità è quella d’esercitare un maggiore controllo per prevenire ansia e anche in attacchi di panico.

Combattere ansia e stress

Il training autogeno è inoltre indicato per combattere l’insonnia e anche l’emicrania. Altro ambito è il settore sportivo. Risulta inoltre utile per fobie come la paura di volare. Questa pratica necessità di abiti comodi e di un luogo preferibilmente protetto da rumori e luci intense. Gli esercizi si possono attuare da sdraiati, o seduti. Seguono poi gli esercizi di base chiamati della calma, della pesantezza e del calore.

Schema

L’acquisizione e la padronanza di questi tre esercizi in aggiunta alla respirazione sono da considerarsi gli elementi base per la pratica del training. Al termine della sessione di training autogeno è inoltre buona prassi praticare degli esercizi di risveglio e recupero delle normali funzioni vitali. E’ infine consigliabile consentire a ciascun soggetto di prendersi il tempo necessario per quest’ultima fase, tra le cosa de fare in casa. Tra tante, questa pratica, in questo periodo di ansia, è senza dubbio tra le migliori, provate!

Cose da fare in casa, come lo yoga e il training autogeno ultima modifica: 2020-03-16T08:00:00+01:00 da Redazione
To Top