EDIFICI STORICI STORIA

L’anfiteatro di Frosinone celato riemerge dal passato

Doc02143220180919083534 001

L’anfiteatro di Frosinone, come la maggior parte delle sue vestigia, è un po’ celato agli occhi dei cittadini, eppure “Bellator Frusino” ha un anfiteatro, eccome! Nascosto e dimenticato per secoli, questo reperto antico e in origine bellissimo, è riemerso grazie alla tipica caparbietà di un frusinate.

l'anfiteatro di Frosinone- gladiatoriFu

Giuseppe De Matthaeis a sostenere in epoca relativamente moderna che doveva esistere un’arena frusinate, e lo affermò a ragion veduta.

L’anfiteatro di Frosinone esce dalla leggenda

Giuseppe De Matthaeis, nel 1816, nel suo saggio sull’antichissima città di Frosinone, avendo studiato documenti medievali, trovò tracce inequivocabili.

l'anfiteatro di Frosinone- fondamenta

“Juxta anphoteaterum Frosinonis” e inoltre “cum amphiteatrum”, non potevano che indicare la presenza in età antica di un anfiteatro a Frosinone. Il De Matthaeis non aveva altri elementi, poiché all’epoca l’elegante arena ciociara era quasi del tutto interrata e quindi non era intuibile la sua collocazione.

L'anfiteatro di Frosinone- sotto il palazzo 

Pertanto, riguardo la effettiva ubicazione, per molto tempo si brancolò nel buio, senza poter mai affermare quale fosse la precisa individuazione della struttura. Solo nei primi del novecento, probabilmente per via di lavori sul terreno adiacente una casa, emerse il perimetro e i resti dell’anfiteatro di Frosinone.

l'anfiteatro di Frosinone- foto antica

Viale Roma

All’epoca la zona oggi identificabile con Viale Roma, era poco abitata, ma negli anni sessanta fu interessata da imponenti strutture edilizie. Per gettare le fondamenta dei palazzi, emersero con maggiore chiarezza i ruderi dell’evidente perimetro dell’anfiteatro di Frosinone.

Anfiteatro e sviluppo edilizio

Nel 1965 ci fu una timida difesa di questi resti archeologici frusinati, anche per via dell’opinione pubblica, all’epoca ancora poco sensibile nella tutela dell’arte. Infine nel 1968 furono portati a termine i lavori per l’elevazione dei palazzi che oggi vediamo. Esiste tuttavia la possibilità di vedere l’anfiteatro di Frosinone che emerge tra i pilastri di cemento armato sotto le costruzioni edilizie. La parte dell’antica arena visibile, consta in una serie di strutture che costituiscono le concamerazioni delle gradinate che ospitavano il pubblico.

l'anfiteatro di Frosinone

anfiteatro di Pompei, simile a quello frusinate se fosse ancora integro

Alle estremità dell’asse maggiore dell’edificio, che ha forma ellittica, c’erano gli ingressi principali dell’anfiteatro. Nello spazio centrale si svolgevano le lotte tra gladiatori e i combattimenti con gli animali feroci. Le fondamenta dell’arena che emergono sotto il palazzo e verso nord di Viale Roma, sono in opera cementizia, con malta, ghiaia e scaglie di basalto.

Struttura dei resti archeologici

L’anfiteatro di Frosinone quasi sicuramente risale agli inizi del II sec. D.C., e si deduce dalla tecnica edilizia in opera cementizia. In prossimità delle entrate dell’arena frusinate, sono ancora visibili, sopra le fondazioni, due piccoli tratti di muri che si sono dimostrati rivelativi riguardo la datazione. E’ stato possibile ricostruire le dimensioni originali dell’anfiteatro, che aveva sicuramente un asse maggiore di ottanta metri e uno minore di circa sessanta metri. L’arena poteva sicuramente contenere circa duemila spettatori e aveva probabilmente un unico ordine di gradinate.

anfiteatro di Frosinone- città

esempio di resti di anfiteatro incastonato armonicamente nella città moderna

L’anfiteatro di “Bellator Frusino” era collocato a valle della città ed era costeggiato dalla trafficata e importante arteria che era la via Latina. Nel 1996, sono iniziati dei lavori di recupero dell’area archeologica, ma è possibile vedere come era l’anfiteatro in un plastico presente nel museo archeologico locale. Molti cittadini auspicano delle nuove campagne di scavo nella zona che sicuramente cela molte tracce, delle quali solo poche sono emerse.

anfiteatro di Frosinone- schema

plastico dell’anfiteatro di Frosinone

Accanto all’anfiteatro di Frosinone, non sarebbe strano trovare resti di altre strutture strettamente collegate, come dimore, palestre per gladiatori e un conseguente indotto.

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi.
La scrittura è parte di me; amo la letteratura, esplorare i mutamenti del costume, la storia, lo sport, e l’arte. Mi piace visitare i musei, le mostre. Sono affascinata dall’inconoscibile e curiosa del mondo.

L’anfiteatro di Frosinone celato riemerge dal passato ultima modifica: 2018-10-17T09:00:39+02:00 da Simona Aiuti
To Top