itFrosinone

pubbliredazionale ANNUNCI covid

Frosinone in zona arancione, ecco le norme

Frosinone in zona arancione - nuova sede del Comune
Articolo promozionale

Frosinone in zona arancione dalla mezzanotte di oggi 1 marzo. A seguito della relazione epidemiologia della Asl di Frosinone e del Seresmi – Spallanzani, Servizio regionale per l’epidemiologia; sorveglianza e controllo delle malattie infettive, la decisione è stata pressoché inevitabile.

Frosinone in zona arancione

Intanto, crescono ricoveri nelle terapie intensive. Sono diversi i focolai, come Torrice, Monte San Giovanni Campano, e anche una Rsa di Esperia con 16 positivi.

Frosinone in zona arancione - foto della Provincia Di Frosinone

Il direttore generale dell’Asl di Frosinone, Pierpaola D’Alessandro ha scritto una lettera aperta ai cittadini. “Siamo tutti molto stanchi ma serve il coraggio della responsabilità(…). Solo chi è forte sa resistere con coraggio alle avversità e rispettare le regole. La nostra Provincia deve dimostrare di saper essere vincente. (…) Purtroppo molti arrivano anche in ospedale, sono oltre la soglia di guardia le terapie intensive e da oggi sono ad altissima occupazione anche i posti letto negli ospedali. Ognuno deve rivedere i propri comportamenti. Girando sono visibili molti comportamenti scorretti. I positivi devono rispettare le regole in maniera ferrea e non uscire e non avere contatti anche se in assenza di sintomi. L’isolamento è da rispettare rigorosamente anche nelle case.(…) Aiutateci con il rigore nel comportamento”.

Frosinone in zona arancione ecco le norme

Alla base della decisione ci sono i numeri. I dati rilevati dalla Asl di Frosinone attraverso le notifiche al Sistema di Sorveglianza Regionale non mentono. Subito è scattato l’allarme, cioè dopo avere esaminato le cifre della settimana dal 15 al 21 febbraio; monitorando la situazione e aggiornandola fino al 24 febbraio.

Frosinone in zona arancione - Regione Lazio gialla

È il periodo che ha determinato la zona rossa prima a Torrice e poi a Monte San Giovanni Campano. Solo sabato sono stati registrati 241 nuovi positivi. Il tasso di positività è risalito al 17% ed è stato registrato un altro morto. In tutto all’inizio della pandemia in provincia di Frosinone è stata superata quota 21.000 positivi. Tuttavia, ci sono stati 3.305 casi registrati nel solo mese di febbraio. I contagi sono quindi aumentati in modo esponenziale, al punto che la possibilità di contrarre il virus in un gruppo di 100 persone è del 43%.

Ciociaria con restrizioni

Superata la soglia Rt1, ogni persona infetta ne può contagiare più di una. Non ci sono dubbi che molti ciociari non hanno affatto rispettato le norme raccomandate oramai da un anno. Al riguardo si rammenta che dalla mezzanotte passata è vietato circolare dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute. Si vieta ogni spostamento in entrata e in uscita da una Regione all’altra e da un Comune all’altro; salvo comprovati motivi di lavoro, studio, salute o necessità. La raccomandazione è quella di evitare comunque gli spostamenti non necessari all’interno del proprio Comune.

Frosinone in zona arancione -  virus stilizzato

Ci si potrà comunque spostare dai Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti, entro 30 chilometri dai relativi confini; con esclusione degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia. Resteranno chiusi bar e ristoranti, 7 giorni su 7. Tuttavia, l’asporto per i bar è consentito fino alle ore 18.

Chiusure in Ciociaria

Per la consegna a domicilio tuttavia non ci sono restrizioni. Restano chiusi i centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi; ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno. Chiusi i musei e rimandate le mostre. Gli studenti potranno effettuare la didattica a distanza per le scuole superiori, fatta eccezione per gli studenti con disabilità e in caso di uso di laboratori. Infine la didattica in presenza resta per le scuole dell’infanzia, elementari e medie. Chiuse le università, salvo alcune attività per le matricole e per i laboratori. Si effettuerà una riduzione fino al 50% per il trasporto pubblico, ad eccezione dei mezzi di trasporto scolastico. Infine resta sospesa l’attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie.

Frosinone in zona arancione, ecco le norme ultima modifica: 2021-03-01T08:00:00+01:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
3
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x