itFrosinone

pubbliredazionale CICERONE ITINERARI

Pico, inserito tra i “Borghi più belli d’Italia”

Pico - Panorama Di Pico da ovest
Articolo promozionale

Pico è a circa 190 metri d’altezza, sul versante settentrionale degli Aurunci, tra ulivi e vigneti. Il centro storico sorge attorno all’antica Rocca e offre al visitatore subito le belle chiese di S. Antonino, San Rocco, Santa Maria in Campo e S. Marina; ed il Santuario di Monte Leucio, del XVI° secolo.

Pico

Il Castello costruito per volontà di Giovanni Scinto signore di Aquino;Castrum qui nominatur Pika” del 1049, è da sempre il fulcro del paese. Il paese s’intreccia strettamente al maniero, intorno alle cui mura si è sviluppato. Durante il Medioevo, appartenne ai D’Aquino, ai Dell’Aquila, ai conti di Fondi, all’abbazia di Montecassino, agli Angioini e agli Spinelli.

Pico - Tommaso Landolfi su un francobollo

Nel XV secolo pervenne ai Della Rovere, e con l’avvento della dominazione spagnola, fu amministrato dai governatori del regno di Napoli, per passare poi infine ai Farnese nel 1542. Il centro storico ancora oggi ha un aspetto medioevale; con strade strette, collegate da scalinate che si snodano attorno al castello in modo concentrico. Vediamo una cinta muraria interrotta da quattro porte per l’accesso al centro abitato, di cui resta intatta quella di San Rocco. Il borgo ciociaro è dominato quindi dalle rovine del Castello Farnese da cui si gode un vasto panorama.

Pico e gli Aurunci

Del castello di un tempo, si notano solo alcuni torrioni, sui quali svetta una torre con orologio di costruzione rinascimentale. Dall’altro lato si eleva la settecentesca chiesa Parrocchiale di Sant’Antonino, con una facciata caratterizzata da lesene in pietra locale. Un’altra chiesa eretta nel borgo è quella di Santa Marina, più antica della parrocchiale. E’ qui, tra i palazzi ottocenteschi del centro storico che si trova la casa natale del poeta e scrittore Tommaso Landolfi.

Pico - panorama dai monti
fonte foto – Wikipedia – Orcovolante – 3.0 Unported

Da sempre Pico ha accolto letterati italiani come Eugenio Montale che scrive la Elegia di Pico Farnese, a seguito di una sua visita all’amico e scrittore Tommaso Landolfi, nativo di Pico. Descrive quindi il suggestivo borgo. Landolfi scrive di Pico: “un minuscolo borgo sperduto tra le montagne (…) ” ossia “(…) le bizzarre e possenti sagome degli Aurunci”. Orbene, da fine maggio 2017 Pico ha stretto un gemellaggio con Ronciglione, luogo dove Tommaso Landolfi è morto.

Tommaso Landolfi

Per chi volesse visitare Pico, sarà possibile immergersi nella natura, attraverso i nuovi Percorsi Montani; sentieri all’interno del Parco Naturale dei Monti Aurunci, immortalati dal Landolfi ne “La Pietra Lunare”. Inoltre, il 16 agosto a Pico si festeggia San Rocco con una caratteristica processione, la benedizione dei pani di San Rocco.

Pico - Pani Dolci Di Pico in forno

Ogni anno, nei giorni precedenti, le donne preparano dei piccoli panini cotti nei forni a legna per la processione. I pani vengono poi decorati con nastrini colorati, sorretti da spilli e deposti in ceste di vimini su preziose stoffe ricamate. Le ceste con i pani di San Rocco, dopo la celebrazione della Santa Messa, si portano in corteo, accompagnati dalla banda musicale del paese, fino alla chiesa di Sant’Antonino Martire, dove i pani vengono benedetti. Tra le manifestazioni importanti ricordiamo il Rally Automobilistico di Pico, che raduna ogni anno appassionati di tutta Italia.

Borghi più belli d’Italia

Pico è entrato a far parte dei “Borghi più belli d’Italia”; l’associazione nazionale che premia e riconosce le cittadine che meglio riescono a conservare e valorizzare i centri storici e le bellezze urbane della nostra Penisola. C’è infine un sentiero nella parte montana che si articola in 4 soste principali: Rifugio Pozzo Ranucci, Pozzo la neve, Fossa Rotonda e Valle Vona. Il sentiero e parte del Sistema Letteratura e Cinema dell’Ecomuseo realizzato dal Parco Naturale dei Monti Aurunci, al fine di materializzare ambiti teorici di studio in luoghi in cui percepire ciò che si è potuto leggere nelle pagine delle opere dei diversi autori

foto di copertina fonte – pag. Facebook “Sei di Pico se”

Pico, inserito tra i “Borghi più belli d’Italia” ultima modifica: 2021-04-21T08:00:00+02:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

¡Qué bella imagen!

Julieta B. Mollo

Magnifico!

To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x